OMICIDIO FRANCHINI: SENTENZA ATTESA NEL POMERIGGIO. ASCOLTATO UN TESTIMONE A DISCARICO

OMICIDIO FRANCHINI: SENTENZA ATTESA NEL POMERIGGIO. ASCOLTATO UN TESTIMONE A DISCARICO

Potrebbe conoscere una svolta il il processo che si sta celebrando davanti la seconda sezione della Corte d’Assise d’Appello di Roma a carico di Giovanni Morlando, il giovane di 25 anni di Formia accusato di aver ucciso con 43 coltellate il 24 gennaio 2010, insieme ad Andrea Casciello, Igor Franchini al termine di una lite per un presunto debito la cui natura non è stata mai chiarita.

Prima che la Corte si riunisse per emettere la sentenza, è stata sentita, su richiesta della difesa di Morlando, una giovane di donna di Cellole, Antonella Di Pippo, amica di Giuseppina D’Onofrio, un tempo fidanzata di Igor Franchini. La Di Pippo ha confermato quanto aveva dichiarato nel corso di primo grado a Latina ovvero ha raccontato che la sera del delitto era a bordo di un’auto in compagnia della sua amica e di altri due ragazzi e di aver intravisto, alle 22.45, sull’Appia, all’altezza del pub “La Birretta”, a Scauri, Igor Franchini diretto con la sua Mini Couper in direzione Formia. E’ una ricostruzione importante perchè scagionerebbe Morlando che, nel frattempo, alle 22.36, si era ricoverato all’ospedale Dono Svizzero per farsi curare le ferite provocate da una caduta dallo scooter di suo fratello. Nel pomeriggio è attesa la sentenza.
scritto da Saverio Forte

You must be logged in to post a comment Login

h24Social