***video***MOF, TERMINATA LA PROTESTA DEGLI AUTOTRASPORTATORI, IL MERCATO TORNA ALLA NORMALITA’

***video***MOF, TERMINATA LA PROTESTA DEGLI AUTOTRASPORTATORI, IL MERCATO TORNA ALLA NORMALITA’


AGGIORNAMENTO – IL MOF – Centro Agroalimentare all’ingrosso di Fondi – comunica che è stata sospesa la protesta degli autotrasportatori della provincia di Latina che nei giorni scorsi aveva causato il blocco delle attività del Mercato.

L’intesa è stata raggiunta, grazie alla mediazione tra l’Ente Gestore, operatori grossisti, produttori agricoli e i rappresentanti delle categorie degli autotrasportatori i quali, pur ribadendo le motivazioni che hanno originato la protesta, hanno convenuto sulla opportunità di riprendere tutte le attività al fine di evitare indebite speculazioni.

Le categorie coinvolte hanno quindi responsabilmente ritenuto necessario, consapevoli del ruolo fondamentale che l’intero “Sistema MOF” rappresenta nel panorama ortofrutticolo nazionale, evitare che il protrarsi della loro legittima manifestazione, potesse determinare una rilevante carenza di prodotto al dettaglio tale da provocare ingiustificati aumenti dei prezzi a danno dei consumatori finali.

Da stamani, dunque, il MOF, nell’interesse dell’intera filiera, dei produttori agricoli e dei consumatori finali e ha ripreso a pieno la propria attività e circa mille Tir sono già in partenza per rifornire tutti i mercati nazionali.

 

COMUNICATO DEL SINDACO DI FONDI

“Sono lieto – dichiara il sindaco Salvatore De Meo – che gli autotrasportatori del Mercato Ortofrutticolo di Fondi abbiano deciso di porre fine allo sciopero. Desidero sottolineare come anche l’iniziativa posta in essere a Fondi abbia contribuito a sollecitare l’attenzione del governo nei confronti delle problematiche della categoria. Ciò nonostante, come ho avuto modo di dire in occasione degli incontri avuti in questi giorni con gli operatori, lo stato di agitazione proclamato evidenzia un problema più ampio che investe l’intera filiera agroalimentare e che merita di essere affrontato immediatamente da tutti i protagonisti, in primis dall’Ente Gestore del MOF, per individuare soluzioni strutturali per un settore importante a cui sono legate migliaia di aziende del nostro territorio. Nel corso della protesta ho manifestato solidarietà e vicinanza agli autotrasportatori perché vivono da troppo tempo una mancanza di regole tese ad una riqualificazione ed incentivazione delle attività. Sono grato alle centinaia di aziende che hanno manifestato, alle quali riconosco un grande senso di responsabilità e di rispetto civico poiché nei giorni della protesta a Fondi non si è verificato alcun episodio di intolleranza o ancor peggio di violenza, come purtroppo accaduto in diverse realtà italiane, e di ciò essi stessi devono essere orgogliosi. Mi auguro che la compattezza riscontrata in questa circostanza tra tutti gli operatori del MOF si possa registrare anche nel prosieguo dell’analisi delle problematiche che attanagliano il settore e che proprio da Fondi possano arrivare soluzioni e prospettive per l’intera categoria. Ho avuto modo di incontrare il Presidente del Centro Agroalimentare, Michele Pasca-Raymondo, al quale ho sollecitato un incontro dei dirigenti del MOF in sede di Consiglio comunale per affrontare le emergenze di un settore che necessita di interventi importanti al fine di consentire al MOF di essere una vera piattaforma distributiva sempre più partecipe dei nuovi scenari del commercio globale. L’Amministrazione comunale sarà ben lieta di contribuire a tali opportune valutazioni, per le quali auspica un confronto permanente con l’Ente Gestore e tutte le aziende del MOF”.

 

COLDIRETTI LATINA: SODDISFAZIONE PER IL RITORNO ALLA NORMALITA’ NEL MOF

“Salutiamo con soddisfazione il ritorno alla normalità nel mercato di Fondi”. A parlare è il direttore della Coldiretti di Latina, Saverio Viola che ha aggiunto. “E’ importante che la struttura del Mof, il mercato ortofrutticolo di Fondi, sia tornata alla normale attivita’ e che si sia registrata l’intesa in questa direzione. Il rischio, ormai speriamo scongiurato, era quello che a seguito del blocco dei tir, potessero esserci speculazioni in un settore, quello agricolo,  già fortemente in crisi”.

La Coldiretti di Latina è stata protagonista nella giornata di ieri della riuscita ed apprezzata iniziativa “Coraggio Italia” che ha visto distribuire nella Capitale, a pensionati e bisognosi, quintali di frutta e verdura, che, a causa del blocco, rischiava di andare al macero proveniente in larga percentuale dalle campagna pontine.

“L’obiettivo della Coldiretti è stato – ha spiegato Carlo Crocetti, presidente di Coldiretti Latina – oltre quello di denunciare le perdite subite dagli agricoltori a causa del blocco della circolazione, anche quello di combattere le speculazioni che si potevano verificare al dettaglio dove si rileva un rincaro anomalo dei prezzi. La nostra organizzazione è stata protagonista con i propri imprenditori del settore e con le proprie proposte che i cittadini e l’opinione pubblica hanno dimostrato di apprezzare e condividere”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]