INCIDENTE MORTALE A FONDI: GUIDAVA CON UN TASSO ALCOLEMICO 5 VOLTE SUPERIORIE. ARRESTATO DALLA POLSTRADA

Nel corso della tarda serata di ieri e fino a all’alba di oggi 8 dicembre personale del Distaccamento di Formia, coordinato dal Comandante Ispettore Capo Pasquale Canzano, è rimasto impegnato in territorio del comune di Fondi per i rilievi di un gravissimo e spettacolare incidente stradale autonomo occorso sulla strada Provinciale via Selvavetere in direzione della SR.213 “Flacca”.

Il conducente dell’autovettura Suv di grossa cilindrata tipo Bmw, L. M. classe 1988 di Fondi, lanciata ad elevata velocità ne perdeva il controllo e, dopo una serie di evoluzioni, realizzatesi in un campo del sinistro subito apparso molto ampio, finiva la sua corsa sulla carreggiata stradale ribaltata sul tetto. Tra gli occupanti sbalzati fuori dall’abitacolo perdeva istantaneamente la vita uno dei giovani trasportati, Cristian Nallo, classe 1990 di Fondi.

Presso l’Ospedale di Terracina sono stati eseguiti i controlli di rito sulle condizioni psicofisiche del conducente che hanno dato subito esito positivo finora per l’alcoolemia con un tasso rilevato pari a 5 volte quello ammesso dalla legge. La Polstrada, Autorità Giudiziaria procedente sostituto Giuseppe Miliano della Procura della Repubblica di Latina, lo ha quindi tratto in arresto e lo sta piantonando presso l’Ospedale di Terracina in attesa che si renda possibile il suo trasferimento in carcere.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Incidente in via Sant’Anastasia a Fondi. Un morto e quattro feriti – 8 dicembre -)

Nessuno può sottacere il disvalore della condotta di colui che si pone alla guida del veicolo in condizioni tali da avere forti probabilità di cagionare un grave incidente stradale dal quale può derivare la perdita di vite umane. Autorevolissimi studi hanno dimostrato come ad alcolemia O,5 gr/l (attuale limite di legge) il rischio di incorrere in incidenti stradali aumenta del 38%, mentre ad alcolemia 0,8 gr/l tale rischio aumenta dei 169% (Crash Risk of Alcohol Impaired Driving; NHTSA and others, Toronto. 2002). Cosa succede per l’esposizione al rischio con alcolemie più elevate? Si arriva a probabilità di cinquanta-ottanta volte superiori già poco sopra a 1 g/l. Il rischio sale addirittura di 380 volte con un’alcolemia di 1,5 g/l.

Qualcuno potrebbe credere che una bevuta occasionale, quando il problema del consumo non è sistematico, non è poi così rischiosa. Storie! Molti dei morti e dei feriti in seguito a incidenti stradali alcolcorrelati è conseguente a bevute “occasionali”, questo non diminuisce la disperazione delle vittime, e delle loro famiglie, né diminuisce la responsabilità di chi si mette al volante in stato di ebbrezza. Si calcola che in Europa almeno il 30-35% degli incidenti mortali e gravi sia alcolcorrelato. Pertanto l’occasione è opportuna per porre in guardia gli utenti dall’evitare assolutamente di porsi alla guida di veicoli stradali dopo aver assunto alcool o sostanze psicotrope per l’altissimo rischio di incorrere in sinistri stradali, spesso con gravissime conseguenze, oltre che nelle sanzioni di legge oggi rese ancora più severe dalle recenti modifiche normative.

Le dieci regole per guidare con sicurezza

1 – Rinunciare a bere anche un solo bicchierino se ci si deve mettere alla guida di un qualsiasi veicolo. Chi deve mettersi alla guida deve rifiutare qualsiasi invito a bere né deve offrirlo ad altri

2 – Divertirsi è lecito, ma è altrettanto necessario, in compagnia, decidere

chi deve astenersi dall’assumere qualsiasi bevanda alcolica per poter guidare nella fase di rientro. Tale metodo si sta rivelando molto efficace in altri paesi come, ad esempio, l’Inghilterra ma sta prendendo piede anche nel nostro paese

3 – Se si sono bevuti alcolici e nel locale c’è la possibilità di effettuare verifiche con etilometro o palloncini, è bene sottoporsi alla prova.  La valutazione del singolo sul consumo è spesso sottostimata

4 – E’ sempre buona norma rifiutare passaggi da conducenti che evidenziano uno stato di ebbrezza

5 – Servirsi dei mezzi pubblici (taxi, autobus, treno) quando si è coscienti di aver bevuto: mettersi alla guida può costare caro

6 – E’ sconsigliabile assumere a stomaco vuoto qualsiasi bevanda alcolica; meglio una bevanda analcolica, è gradevole e non espone a rischi di sorta. La stanchezza determinata dalla guida si può prevenire bevendo succhi di frutta

7 – E sconsigliabile guidare subito dopo un pranzo abbondante: predispone la sonnolenza e concorre ali affaticamento fisico

8 – Le cinture di sicurezza vanno sempre allacciate, compresi i trasportati sui sedili posteriori

9 – La guida di un autoveicolo con l’autoradio a volume elevato impedisce la percezione dei suoni esterni; in auto è sempre consigliato l’uso del cellulare a viva voce: quelli mobili sono vietati durante la guida e il loro utilizzo può generare disattenzione e ritardo d’intervento sui comandi

10 – Non sfidare mai il limite delle proprie possibilità, è più dignitoso e intelligente averne coscienza e fermarsi a dormire

You must be logged in to post a comment Login

h24Social