TERRACINA: IL COMMISSARIATO CONTROLLA 150 AUTOVEICOLI. CAMPANO TROVATO CON TIMBRI DI COMUNI E MOTORIZZAZIONE PROVINCIALE

*Il vice questore Rita Cascella*

Nei decorsi giorni questo Commissariato ha svolto servizi straordinari di controllo del territorio, appositamente predisposti dalla Questura di Latina, con l’impiego anche del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, i cui equipaggi hanno affiancato quelli ordinari della locale Squadra Volante.

Le pattuglie hanno effettuato così numerosissimi posti di controllo monitorando circa 200 persone e 150 veicoli, procedendo al sequestro amministrativo di due vetture per mancanza di copertura assicurativa, al ritiro di una carta di circolazione e all’elevazione di una decina di verbali per infrazioni varie al Codice della Strada. Sono stati altresì effettuati diversi controlli domiciliari a persone in stato detentivo e a quelle sottoposte alla sorveglianza speciale. E sono stati controllati alcuni esercizi commerciali senza alcun rilievo.

Durante un posto di controllo, a carico di un pregiudicato campano residente a Napoli, P.A. di anni 47, sono invece emerse diverse stranezze sul copioso materiale  cartaceo che lo stesso portava al seguito.

L’uomo aveva scannerizzato i timbri e le firme di vari responsabili di uffici comunali di questa provincia e di quella di Napoli, nonchè della motorizzazione civile di Latina con i quali procedeva alla creazione di fotocopie di carte di identità e carte di circolazione evidentemente false, riempite con le generalità di ignare persone. Inoltre è stato trovato in possesso di alcuni timbri di uffici comunali e di varie certificazioni anagrafiche (stati di famiglia, di nascita ecc.) i cui contenuti al momento sono risultati essere falsi. Sono ora in corso approfonditi accertamenti per verificare in quale ambito tale documentazione è stata utilizzata, e quali truffe siano state perpetrate in tal modo.

Intanto l’uomo, che ha precedenti specifici per associazione a delinquere e truffa, è stato denunciato per ricettazione e falsità materiale ed il materiale cartaceo è stato sottoposto a sequestro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social