SHOAH, POLVERINI: “DAL PROSSIMO ANNO ANCHE NUOVI ITINERARI PER VIAGGIO MEMORIA”

Visita ai campi di Auschwitz-Birkenau nella seconda giornata della VI edizione del ‘Viaggio della Memoria’, promosso dalla Regione Lazio e della Comunità ebraica di Roma. La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha accompagnato oggi in uno dei luoghi simbolo della Shoah i 38 giovani atleti delle squadre di calcio vincitrici Trofeo della Memoria, quest’anno aperto anche alle ragazze, e i 35 studenti dell’Istituto professionale ‘Carlo Cattaneo’. Testimonial l’ex giocatrice di calcio e allenatrice, Carolina Morace.

La delegazione, composta dagli assessori regionali all’Istruzione e alla Cultura, Gabriella Sentinelli e Fabiana Santini, dal presidente della comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, e dal direttore del Museo della Shoah Marcello Pezzetti, si è recata in mattinata nel campo di sterminio di Birkenau dove i giovani hanno ascoltato la testimonianza della sopravvissuta Andra Bucci, deportata a Birkenau all’età di quattro anni, e dove si sono svolti alcuni momenti commemorativi in ricordo delle vittime della tragedia dell’Olocausto.

“Abbiamo il dovere, come istituzioni e come cittadini – ha detto Polverini – di trasferire ai ragazzi la memoria di questa tragedia, perché solo così li rendiamo testimoni”.

La governatrice del Lazio, insieme ai ragazzi e ai componenti la delegazione, durante la visita ha reso omaggio alle donne che vissero la tragedia della deportazione, della prigionia e della morte nei campi di sterminio: è stato reso omaggio in particolare Ida Marcherìa, una delle ultime donne sopravvissute al campo di Birkenau e scomparsa alcuni giorni fa a Roma all’età di 82, in ricordo della quale Polverini ha portato un mazzo di fiori e deposto una targa.

I capitani delle due squadre di calcio vincitrici del Trofeo della Memoria, hanno poi lanciato in aria un pallone in un gesto atletico che ha voluto simbolicamente rendere omaggio alla memoria di Arpad Weisz e di tutti gli sportivi morti nei campi di concentramento.

“I Viaggi della Memoria continueranno – ha annunciato Polverini -. In questi giorni stiamo studiando nuovi itinerari, in quanto credo che valga la pena portare i ragazzi anche negli altri campi. Va compreso anche il livello di ramificazione che c’era rispetto a questa tragedia, per comprenderne i numeri e la crudeltà”.

Nel corso della visita, gli assessori regionali alla Cultura e all’Istruzione, Fabiana Santini e Gabriella Sentinelli, hanno illustrato il progetto rivolto ai ragazzi e alle ragazze dei Licei del Lazio, che si chiuderà a giugno: una mappa dei luoghi di prigionia sul territorio regionale ai tempi delle persecuzioni nazifasciste, che potrà trasformarsi nella memoria storica della regione, dagli scritti alle foto passando per oggetti inediti.

“E’ un progetto che abbiamo messo in campo insieme all’assessorato alla Cultura – ha spiegato Sentinelli – I ragazzi dei licei andranno alla ricerca nei paesi e del Lazio di segni della memoria: uno scritto, fotografie, oggetti che fino ad ora sono state conservate, a volte per paura di tirarle fuori se stavano dall’altra parte”.

“Si tratta di uno dei tanti progetti che stiamo portando avanti con la comunità ebraica – ha aggiunto Santini – Siamo alla sesta edizione del Trofeo della Memoria, la seconda sotto la giunta Polverini. E’ un percorso che potrà diventare un archivio per l’importante Museo della Shoah”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social