APRILIA, BILANCIO POSITIVO PER LA FESTA DI SAN MICHELE ARCANGELO

Erano anni che la città di Aprilia non viveva quattro giorni di festa patronale così intensi e brillanti, per la qualità del programma di festeggiamenti, per le emozioni suscitate dalle celebrazioni religiose e per gli spettacoli pomeridiani e serali sul palco centrale di piazza Roma e delle aree laterali. Un bilancio più che positivo per l’assessore allo Sport e Spettacolo Pasquale De Maio e per il presidente del comitato promotore dei festeggiamenti Roberto Tomei, che ieri sera sul palco di piazza Roma insieme al sindaco Domenico D’Alessio hanno presieduto la tradizionale cerimonia di consegna del “Premio San Michele”, assegnato ai cittadini che maggiormente si sono distinti nel mondo dello sport, della cultura e della società civile. I cittadini cui è stato assegnato il riconoscimento quest’anno, introdotti da Johnny Passa, sono Claudio Cottiga, Mario Sanna e il maggiore dell’Arma dei Carabinieri Luca Nuzzo.

*Claudio Cottiga*

Il maestro Cottiga è stato premiato da Roberto Tomei, “per aver reso più bella e vivace la città di Aprilia con la sua nobile arte; per aver reso indimenticabile il Carnevale Apriliano; per il legame indissolubile che ha con San Michele Arcangelo, avendolo interpretato nella sua forma sacra più alta realizzando una delle porte d’ingresso della chiesa arcipretale, e nella sua forma pop più espressiva disegnando il logo della festa patronale; per aver onorato il 75esimo anniversario della fondazione della città di Aprilia realizzando una scultura in miniatura del nostro Santo Patrono”.

*Mario Sanna*

Il campione di pugilato Mario Sanna è stato premiato dall’assessore De Maio, “per aver sollevato le sorti dello sport della nostra città in un periodo di grande fermento e crescita sociale e demografica come gli anni Sessanta; per aver portato il nome di Aprilia fino a Citta del Messico, alle Olimpiadi del 1968, dopo aver vinto due campionati italiani di boxe, pesi leggeri categoria allievi e dilettanti; per aver conquistato nel 1971 il suo terzo campionato italiano, questa volta nella categoria Professionisti; per essere stato campione sul ring e nella vita, e essere ancora oggi un cittadino esemplare della nostra comunità”. Sanna si è rivolto ai giovani che gremivano la piazza per caldeggiare uno stile di vita sano, senza droghe, doping o eccessi, all’insegna della sportività e del senso civico.

*Luca Nuzzo*

Il maggiore Nuzzo, nostro concittadino in quanto l’Arma dei Carabinieri è stata insignita della cittadinanza onoraria dal Consiglio comunale, che nei giorni scorsi ha lasciato il comando del Reparto Territoriale di Aprilia per più alti incarichi professionali, ha ricevuto il Premio San Michele 2011 dal sindaco Domenico D’Alessio, “per i suoi quattro anni di dedizione, pathos e competenza con i quali ha interpretato il difficile ruolo di comandante della compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Aprilia e per aver saputo trasmettere ai suoi collaboratori lo stesso spirito di servizio e sacrificio; per aver saputo porsi a garanzia della sicurezza di tutti i cittadini della comunità apriliana; per aver saputo essere un fermo rappresentante delle istituzioni e per la proficua collaborazione con l’amministrazione comunale; per aver traghettato l’Arma dei Carabinieri all’importante istituzione del Reparto Territoriale dello scorso 9 luglio”. Il sindaco D’Alessio ha salutato pubblicamente il maggiore, ringraziandolo ancora per il suo importante lavoro sul territorio, dando il benvenuto al nuovo comandante dell’Arma dei Carabinieri di Aprilia, Andrea Mommo, augurandogli un buono lavoro e confermando lo stesso spirito collaborativo e lo stesso rispetto istituzionale per la Benemerita.

La serata è proseguita all’insegna del rock energetico e delle ballate acustiche più emozionanti con la band emergente più interessante del panorama musicale italiano. I Rio, il primo gruppo rock in assoluto ad esibirsi dal vivo nel Parlamento Europeo, conosciuti al grande pubblico per aver aperto il concerto-evento di Ligabue a Campovolo, hanno registrato il sold out della piazza anche nella quarta ed ultima giornata di festa. A seguire, anche le tribune dello stadio comunale Quinto Ricci sono state gremite fino all’ultimo posto per assistere allo spettacolo di fuochi artificiali. “Siamo sicuri – ha commentato l’assessore Pasquale De Maio – che tutti i nostri concittadini porteranno un ottimo ricordo di questa festa. Ne approfitto per ringraziare tutti i membri del comitato promotore e tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione”.

Ricordiamo che l’estrazione dei dieci numeri fortunati della lotteria abbinata alla festa di San Michele avverrà il prossimo 29 ottobre, anniversario dell’inaugurazione di Aprilia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social