***video***L’APRILIA RIMONTA DUE GOL ALLA VIBONESE E VINCE 3-2 AL 45°


Incredibile Aprilia! Al Purificato di Fondi la compagine di Vivarini riesce in una strepitosa impresa, rimontando il risultato da 0-2 chiudendolo 3-2. Dopo la larga vittoria per 5 a 1 in quel di Celano, dunque l’Aprilia riesce a conquistare altri 3 punti preziosi per la classifica. L’inizio di gara è di marca apriliana, con Croce che al 18esimo, ben servito da Ceccarelli, dal limite dell’area lascia partire un tiro potente, bloccato in due tempi da De Filippis. Nella prima parte di gioco non sono molte le occasioni, le due squadre si contendono il pallone maggiormente sulla trequarti campo. Alla mezz’ora però Ceccarelli ben servito da un lancio lungo in area, colpisce di prima intenzione a botta sicura, l’estremo difensore ospite compie un autentico miracolo e respinge la sfera, sulla ribattuta corta si avventa ancora il numero 10 apriliano, che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Nella prima azione degna di nota, la Vibonese passa in vantaggio al minuto 44. L’azione parte sull’out di sinistra dai piedi di Cosentino, il terzino rossoblù scodella al centro per Doukara, il quale stoppa il pallone e gira sulla destra per Mazzetto, la conclusione a giro sul palo lontano dell’esterno calabrese, è fatale per Bifulco, che si arrende, 0-1. Terminano così i primi 45′ minuti con i ragazzi di mister Ferrante in vantaggio.

Nella ripresa l’Aprilia subisce subito la seconda rete, dopo appena 7′ minuti. Puntoriere partito sul filo del fuorigioco, scatta in profondità e riceve palla dalla trequarti campo, a tu per tu con Bifulco lo supera e spinge in porta la rete del doppio vantaggio 0-2. Il gol sembra aver demoralizzato del tutto la compagine pontina, che però tira fuori l’orgoglio e comincia a macinare gioco. Il cronometro segna il minuto 24, quando Giovanni Foderaro s’inventa un gol d’antologia. Dalla fascia destra l’attaccante biancoazzurro, disturbato da un uomo, riesce a calciare potente verso la porta. Il tiro cross incredibilmente, dopo aver colpito il montante destro va ad insaccarsi alle spalle di De Filippis. Un gol davvero straordinario. Sulle ali dell’entusiasmo l’Aprilia a venti minuti dal termine spinge forte e dopo appena 3 giri di orologio riagguanta il risultato. Bonaiuto appena subentrato a Peppe Siclari, dalla fascia sinistra si accentra e mira all’angolino lontano. Il destro chirugico non ci pensa due volte e va a bersaglio. In appena 3′ minuti i padroni di casa riacciuffano così il risultato e spingono sempre più forte sull’accelleratore. La Vibonese stordita per il terribile uno-due subito, non riesce ad impostare e quindi rimane nella propria metà campo, subendo le avanzate pontine, che adesso ci credono più che mai. La rete della vittoria arriva proprio allo scadere dei tempi regolamentari, l’autore è Ceccarelli, che di testa svetta più alto di tutto in area, dopo un lancio lungo e mette a segno il definitivo 3-2. La gioia immensa espolode sul campo e sugli spalti. La sfida termina e il punteggio non cambia più.

Dopo la goleada di Celano, bisogna sottolineare la grande prova d’orgoglio dei ragazzi di Vivarini, che non si sono arresi dopo le due reti subite e sono riuscite a ribaltare il risultato vincendo 3-2.

Mister Vincenzo Vivarini: “Siamo riusciti a rimontare una gara che non si era messa molto bene per noi. Non dovevamo subire gol in quel modo, anche se va dato il merito alla Vibonese di aver siglato le due reti nelle uniche occasioni nitide avute. Noi siamo entrati in campo dopo aver vinto nettamente a Celano per 5 a 1, forse un po’ ‘morbidi’ e quindi siamo andati sotto. Dopo siamo stati bravi ad avere una reazione d’orgoglio che ci ha portato fino alla vittoria per 3-2. Oggi abbiamo capito che questo campionato è equilibratissimo e che, tutte possono vincere o perdere con chiunque, non ci sono squadre materasso, ma bensì tutte attrezzate per poter far bene e noi dobbiamo affrontare tutte le compagini sempre con la stessa mentalità e la giusta concentrazione. Bisogna ancora lavorare molto, perché ancora non riusciamo ad intrepretare alla perfezione il nostro gioco anche se siamo sulla strada giusta, dobbiamo migliorare un bel po’ di cose. Adesso concentriamoci sulle prossime sfide importantissime contro la Paganese e il Perugia, che sono due compagini tra le più competitive del torneo. Le affronteremo con umiltà e cercando di fare il nostro gioco. Serviranno anche a noi per capire di che pasta siamo fatti davvero”.

FC Aprilia – US Vibonese: 3-2

FC Aprilia: Bifulco, Gomes, Crialese, Croce, Aquino, Pinna, Di Libero (10’st Bonaiuto), Cruciani, Foderaro (45’st Salese), Ceccarelli, Siclari (10’st Criaco). A disp: Rizzardi, Esposito Vitale, Diakite, Iovene. All: Vivarini

US Vibonese: De Filippis, Benincasa, Cosentino, Salvatori, Cosenza, Caridi, Mazzetto, D’Agostino, Doukara, Corapi, Puntoriere. A disp: Saraò, Mercuri, Vitale, Saturno, Petrucci, Dominici, De Franceso. All: Ferrante

Arbitro: Edoardo Paolini (Ascoli Piceno)
Assistenti: Mauro Dioletta (Teramo) e Mila Della Dora (Pesaro)

Marcatori: 44’pt Mazzetto (V), 7’st Puntoriere (V), 24’st Foderaro (A), 27’st Bonaiuto (A), 45’st Ceccarelli (A).

Note: Ammoniti Croce, Bifulco, Espulso: Salvatori al 47’st per aver rifilato una gomitata durante un’azione di giuoco.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social