EX GIAL, IL SINDACO RASSICURA: “NESSUNA VARIAZIONE D’USO NELLA DESTINAZIONE DEL SITO INDUSTRIALE”

Nella giornata di ieri il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, ha ricevuto nel palazzo  comunale una delegazione dei lavoratori della Gial, l’industria alimentare di Borgo San Michele che da mesi è in una situazione di grave crisi.

Per i lavoratori erano presenti gli esponenti della RUS Giampiero Nardacci (Flai Cgil) e Vincenzo D’Amico (Uila Uil), oltre a uno dei lavoratori in mobilità, Giuseppe Grossi. Il primo cittadino ha confermato il suo impegno personale e quello dell’intera maggioranza che guida la città, a non effettuare alcuna variazione d’uso nella destinazione del sito industriale Gial. Di Giorgi ha anche ribadito che a settembre continuerà la sua azione presso la Regione per individuare una soluzione certa, definitiva e di garanzia per i lavoratori del sito di Borgo San Michele. Il sindaco ha voluto sottolineare la sua particolare attenzione, mai interrotta, verso le problematiche della Gial e, più in generale, verso il mondo produttivo e occupazionale.

Di Giorgi ha poi aggiunto che “io e la mia maggioranza esploreremo ogni strada affinché vengano salvaguardati gli interessi dei lavoratori della Gial”. I rappresentanti sindacali aziendali hanno ringraziato il sindaco Di Giorgi per l’interessamento e per la sensibilità dimostrata verso i lavoratori della Gial: “Prendiamo atto che le parole e gli impegni presi dal sindaco Di Giorgi nei mesi scorsi, anche quando il sindaco era intervenuto per evitare che venissero portati altrove i macchinari della nostra azienda, non sono stati legati alla campagna elettorale ma ad essi sono seguiti fatti concreti. Per questo intendiamo ringraziarlo per la sua vicinanza”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Gli ex Gial bloccano tre camion all’ingresso della fabbrica – 18 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (presidio e picchetto alla Gial – 15 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ex Gial: passi indietro, il nuovo piano industriale non c’è – 22 luglio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ex Giall, i lavoratori temono la speculazione edilizia sul sito – 1 agosto -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social