OMICIDIO CARABETTA, ASSOLTO ANTONINO VENANZIO TRIPODO

*Venanzio Tripodo*

Antonino Venanzio Tripodo è stato assolto pochi minuti fa, ore 18.20, dalla Corte d’Assise di Locri per l’omicidio, avvenuto il 12 settembre del 1988 di Domenico Carabetta, giovane cuoco di Siderno ucciso da nove colpi di pistola mentre stava per salire sulla propria auto dopo una giornata di lavoro. Assolto anche Vincenzo Monteleone ritenuto l’esecutore materiale. Condannato a quattordici anni il collaboratore di giustizia Lorenzo Federico.

Rigettata la tesi del pm Giuseppe Adornato che, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la pena dell’ergastolo per Vincenzo Monteleone, ritenuto autore materiale, e Antonino Venanzio Tripodo, considerato il basista del commando, del quale avrebbe fatto parte anche il collaboratore di giustizia Lorenzo Federico, per il quale l’accusa aveva chiesto la condanna a 16 anni di carcere. Antonino Venanzio Tripodo è coinvolto nel processo Damasco II, relativamente a infiltrazioni criminali all’interno del Comune di Fondi, e al momento in fase di dibattimento presso il Tribunale di Latina.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Carabetta, chiesto l’ergastolo per Antonino Venanzio Tripodo – 21 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio Carabetta, la difesa chiede l’assoluzione per Antonino Venanzio Tripodo – 8 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }