SPACCIO TRA CISTERNA E CORI, IL PM CHIEDE CINQUE ANNI A TESTA PER I DUE IMPUTATI

Cinque anni a testa per i due trentenni accusati di aver messo in piedi un giro di spaccio tra Cisterna di Latina e Cori. E’ stata la richiesta formulata dal pm Marco Giancristofaro nei confronti di un 30enne, A.S., e un 33enne, L.D.S., arrestati lo scorso otto dicembre a Cisterna nel quartiere San Valentino dove, al termine di un blitz dei carabinieri in un locale nelle loro disponibilità, erano stati ritrovati 72 grammi di cocaina suddivisa in dosi; 46 grammi di marijuana suddivisa in dosi; 130 grammi di mannite (sostanza da taglio); un bilancino di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento di stupefacenti, 3 storditori elettrici “taser”, un passamontagna, un’agendina con i nomi dei clienti e diversi coltelli. Il Gup Tiziana Coccoluto ha deciso di rinviare al prossimo 10 giugno dispondendo, come rischiesto dalle difese dei due uomini, una perizia sugli storditori elettrici.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Cisterna di Latina: due arresti per droga e possesso di armi – 9 dicembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social