LAGHETTO LIVING BASKET SERAPO, AL PALACUS DI CAGLIARI PER PROVARE A CHIUDERE I CONTI

Angelo Zoboli

Il Laghetto Living Basket Serapo è alla vigilia di una gara 2 di seminfinale play off che, in caso di vittoria, assicurerebbe una storica finale. Una gara difficile per diverse ragioni: da quelli propriamente logistiche a quelli tattiche. Gara 1 ha dimostrato, infatti, la compattezza e la fisicità del Trony Cagliari, una squadra che giocando insieme da parecchi anni, si conosce a memoria in tutti i suoi elementi e, specialmente, in fase difensiva è risultata difficile da attaccare con facilità. Proprio su questo punto, coach Nardone ha battuto in questi due giorni di preparazione, cercando di trovare alternative valide allo scopo di non ripetere le cattive percentuali di domenica sera. “Sarà una partita difficilissima – ha affermato -. Loro non posso sbagliare e, quindi, ci dobbiamo aspettare una squadra battagliera pronta a vendere cara la pelle. Il tema tattico sarà lo stesso di gara 1,  dove le difese avranno il sopravvento sugli attacchi. Noi siamo consapevoli della nostra forza, pur rispettando la squadra sarda, e cercheremo di andare lì a imporre il nostro gioco, anche se non sarà facile. Ci vorrà grande carattere e grande cuore per vincere ma sono convinto che i miei ragazzi metteranno entrambe le cose in campo”. L’appuntamento è per giovedì sera, alle 20.30, quando, in quel di Cagliari, Chiara Maschietto e Marco Scuderi di Treviso, gli arbitri della gara, alzeranno la palla a due.

scritto da: Ufficio Stampa Basket Serapo

***ARTICOLO CORRELATO*** (Match tirato ma il Basket Serapo porta a casa gara 1 di semifinale – 16 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social