AL CINEMA CON SHIN AKUMA, FAST AND FURIOUS 5

httpv://www.youtube.com/watch?v=h0B-2wYW7uM
Nella maggior parte dei casi, saghe cinematografiche che superano il limite delle classiche trilogie tendono essenzialmente a scadere nel banale. Il caso di Fast and Furious è oltremodo esplicativo a riguardo. In discesa dal primo capitolo fino ad arrivare al terzo, vuoi per la poca originalità e lo scarso carisma degli attori presenti, col ritorno del “nemico pubblico numero uno” Vin Diesel, la saga sembra risalire la china dal quarto episodio in poi per raggiungere il climax in questo quinto episodio dove il regista ha l’abile intuizione di riunire  i migliori personaggi della saga in un superteam per la rapina del secolo che finalmente regalerà libertà ai perenni fuggitivi. L’ambientazione, Rio de Janeiro, è quanto di più scorretto e folle ci possa essere e l’inserimento di un superagente dell’Fbi nei panni dell’ex wrestler The Rock, aggiunge un nemico/amico in più in questo scontro tutti contro tutti tra il succitato team di spavaldi capitanato da mister Diesel, il superboss della mafia locale che poco vuole essere derubato dei suoi soldi, il flagello di dio dei criminali nei panni del super agente e il suo team di militari killer, in un’orgia di inseguimenti sparatorie ironia e forti riferimenti alla famiglia e all’amicizia. Se amate l’azione e gli inseguimenti al limite, insomma ciò che più adrenalinco non possa esserci, allora correte a vedere il film. In caso contrario, Nanni moretti sarà ben felice di avere i vostri soldi..

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }