CISTERNA DI LATINA: FERMO DI POLIZIA GIUDIZIARIA PER UN MARITO VIOLENTO

Nel pomeriggio, a seguito di immediate indagini, il personale della Squadra Mobile di Latina e del Commissariato di P.S. di Cisterna di Latina, ha proceduto al fermo, in quanto gravemente indiziato di delitto, del pregiudicato Giuseppe F., di anni 48 di Cisterna di Latina,  ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali gravi e minacce aggravate.
Le indagini iniziavano nella mattinata quando presso l’ Ospedale S. Maria Goretti veniva ricoverata una donna di Cisterna di anni 47 che presentava ecchimosi varie ed ematomi, con forti mal di testa. La situazione si aggravava durante la giornata e si rendevano necessarie due operazioni alla testa della paziente che si trova ora in prognosi riservata a seguito di ematoma cerebrale.
Il Personale degli Uffici operanti, procedeva a ricostruire l’accaduto, accertando che la donna ricoverata, nella serata di domenica, era stata selvaggiamente picchiata dal marito per futili motivi, costringendola a rifugiarsi presso un vicino di casa e poi da un familiare. Nell’occorso l’aggressore minacciava di morte le persone che avevano dato assistenza alla moglie se avessero denunciato il fatto alla Polizia.
Alla luce di ciò, sulla base della ricostruzione investigativa effettuata,  gli agenti hanno proceduto al fermo di polizia giudiziaria del marito violento, che, pertanto,  veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Latina a disposizione dell’A.G. informata.

Comments are closed.

h24Social