***videointervista***LETTERA CONTENENTE UNA PALLOTTOLA DI PISTOLA RECAPITATA AD ERMINIO DI NORA

httpv://www.youtube.com/watch?v=xuzP7cQod44

Il proiettile di una pistola, all’interno di una busta da lettere è stata recapitata  ad  Erminio Di Nora il neo direttore del Gral, la società pubblica con sede a Mestre, che gestisce la pesca nella laguna Veneta.
La sorpresa per Di Nora è arrivata dopo aver aperto la cassetta delle lettere nella sede del suo ufficio. In una busta chiusa senza francobollo ne timbro postale, ha trovato il proiettile di pistola. Nessun biglietto, anche se il messaggio non aveva bisogno di spiegazioni, semmai di rivendicazioni che non è escluso arrivino i prossimi giorni.
Sull’episodio intimidatorio indaga la DIGOS della questura di Venezia, gli inquirenti stanno controllando le immagini di alcune telecamere di sorveglianza poste all’esterno dello stabile dove ha sede il Gral.
Dal mondo della pesca arriva un forte sgomento. Da tutte le associazioni di categoria della pesca sono arrivate attestazioni di stima al momento della nomina a direttore del Gral, un atto intimidatorio nei confronti di Di Nora, il quale stà lavorando alla commercializzazione di vongole di qualità.
Erminio  di Noria  43enne di Formia è tra l’altro direttore dell’associazione pescatori del golfo di Gaeta oltre ad essere stato in passato  consulente del ministro delle politiche agricole Luca Zaia.
“Una minaccia da cui non ci faremo intimidire”, sono le parole della presidente della Provincia, Francesca Zaccariotto,

Francesca ZACCARIOTTO

Francesca ZACCARIOTTO

sull’episodio: “Una minaccia che dimostra che siamo sulla strada giusta”, aggiunge, riferendosi alle attività iniziate da Di Nora a pochi giorni dal suo insediamento e manifestandogli allo stesso tempo la sua solidarietà e quella della giunta provinciale oltre all’apprezzamento per l’ottimo lavoro fin qui svolto.
Racconta infatti Zaccariotto che, a pochi giorni dal suo insediamento, Di Nora “ha già incontrato i rappresentanti del 90 per cento delle cooperative di pesca”, ne ha ascoltato i problemi e le necessità: un lavoro di analisi della situazione che ha consentito di tracciare le linee dell’azione provinciale “dopo anni di trascuratezza”.

Comments are closed.

h24Social