E se le Olimpiadi di Roma arrivassero a Latina…

E se le Olimpiadi di Roma arrivassero a Latina…

Ormai non si parla d’altro, le olimpiadi del 2024 sono sulla bocca di tutti e anche se con ogni probabilità i romani non le vogliono, perché conoscono bene cosa vuol dire una paralisi della città persino nei mesi estivi, diciamo che i Comuni limitrofi, e tutto il Lazio, guardano alla questione con discreta attenzione.

Il giubileo del millennio, quello del 2000, portò una cifra incredibile di pellegrini a scegliere mete come il sud pontino, piuttosto che altre, per risparmiare sull’alloggio e trovarsi tutto sommato ad un passo (circa un’ora di treno o poco più con auto o autobus dalla capitale). Inoltre quella fu un’occasione per molti di sfruttare incentivi del Governo e della Regione per adeguare strutture non al passo con i tempi. Se vagamente le Olimpiadi si trasformassero in qualcosa di simile meriterebbero un’attenzione anche dalle associazioni di categoria della provincia di Latina.

formia atletica1407227241-malago-coni

Giovanni Malagò

In realtà, però, i tempi tecnici per la comunicazione da parte del Comune di Roma potrebbero slittare ancora perché la scadenza di ottobre imposta dal CIO riguarda le rassicurazioni economico – finanziarie del governo, mentre per la presentazione del dossier definitivo se ne parla a febbraio 2017. Fino a quella data si può quasi tutto, persino spostare il Villaggio Olimpico e modificare i progetti delle strutture da costruire o adeguare. Della serie: si può cambiare tutto tranne il nome della città ospitante.

Oltre Roma per il 2024 non può esserci un’altra città italiana ospitante, ma si potrebbe (ovviamente si tratta di un condizionale molto condizionale, tutt’al più auspicabile), far rimanere il nome e spostare altrove o almeno in parte il Villaggio Olimpico e le sedi delle principali discipline dei giochi. Una possibilità apparsa qualche giorno fa sotto traccia anche sulla stampa nazionale che, seppur smentita dal governo, lascia strascichi e commenti dei più disparati. Una possibilità nel caso non arrivi l’ok per i cinque cerchi dal Comune capitolino. Una voce  quanto meno interessante, anche se forse impossibile, o quanto meno improbabile. Si dice che tale eventualità farebbe saltare quasi automaticamente la designazione, ma in molti sostengono non sia il caso di lasciare strade intentate.

 

A PAGINA 2 ‘L’IDEA LATINA’

Pagina: 1 2

Comments are closed.

H24@SocialStream