Qual è la colazione preferita dagli italiani?

Qual è la colazione preferita dagli italiani?

Foto di Eleonora Scordo da Pixabay

 

Per quanto possa sembrare strano, anche la colazione ha una sua storia. Nel tempo le abitudini delle persone, in particolare quelle degli italiani, sono cambiate e quello che viene considerato il pasto più importante della giornata oggi non è lo stesso di quello di 100 anni fa.

Nel periodo della guerra gli avanzi della sera prima erano la colazione di tutti. Poteva essere del pane secco, qualche pezzo di formaggio o la polenta riscaldata Era quindi tendenzialmente una colazione salata. Per quanto cioccolata, caffè e latte iniziarono ad arrivare sulle tavole degli italiani in quegli anni, i dolci e i prodotti industriali non sono diventati parte della colazione fino agli anni ‘60. Furono quelli gli anni del boom dolciario, con croissant, fette biscottate, merendine, cereali e anche biscotti, accompagnati da orzo e cacao solubile. Con il tempo quindi la colazione nel Bel Paese è diventata sempre più dolce. Ma oggi gli italiani cosa preferiscono mangiare la mattina?

La colazione nostrana non è particolarmente ricca, ma di sicuro il salato non è quasi mai preso in considerazione nelle case degli italiani. Caffè, latte, brioche e pane tostato vanno per la maggiore.

Secondo alcune ricerche, la maggior parte delle persone al mattino beve un caffè con o senza zucchero, talvolta con un po’ di latte. Alcune preferiscono invece bere il latte, meglio se di qualità e provenienza locale. Gli adulti di solito con una dose di caffè (caffellatte), mentre i bambini lo amano bianco (con solo un po’ di zucchero), con cacao o l’orzo tostato. Altri preferiscono prendere il tè, con una fetta di limone e senza latte. Una tazza di latte tiepido con un po’ di caffè rappresenta dunque la parte liquida di una colazione popolare.

Benché ci siano persone che si limitano al caffellatte, quasi tutti preferiscono mangiare qualcosa, tendenzialmente una porzione di carboidrati. Questi potrebbero variare dal pane raffermo (solitamente immerso nel caffellatte) a quello fresco e tostato, quest’ultimo preconfezionato o preparato in casa con un funzionale tostapane elettrico.

Indipendentemente dalla scelta, il pane tostato gli italiani lo amano spalmato di marmellata e, a volte, con un po’ di burro. Le fette biscottate sono un’alternativa considerata più leggera, ma sono anche molte le persone che prediligono i biscotti o le merendine, soprattutto in caso di fretta.

Da diversi anni ormai è entrato di prepotenza nelle abitudini italiane il latte con i cereali, particolarmente amato dai bambini. Ad oggi si usano anche bibite vegetali e, chi ci tiene alla propria linea, predilige muesli e frutta secca ai semplici corn flakes di solito più zuccherati.

Sempre guardando alla linea, sono molte le persone anche abituate a mangiare yogurt e frutta, mentre i più alternativi bevono succo di frutta e pane tostato, a volte accompagnati da uova e bacon in stile americano.

Chi fa colazione al bar locale di solito sceglie il caffè espresso (semplice o macchiato) o un cappuccino accompagnato da un croissant, meglio noto come cornetto. Quest’ultimo può essere semplice, oppure ripieno con crema pasticcera, marmellata o cioccolata.

Tuttavia ci sono anche cornetti con farina integrale e arricchiti soltanto con cereali. Ovviamente per i palati più casalinghi, anche al bar è possibile ordinare del pane tostato per spalmarlo con burro e marmellata. Infine, negli ultimi anni nella colazione all’italiana si è presentata prepotentemente la frutta fresca di stagione, che è diventata la scelta ottimale per chi non vuole rinunciare al dolce, ma è a dieta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social