Montagne di rifiuti da rimuovere dalle strade, ordinanza avallata dal Tar

Montagne di rifiuti da rimuovere dalle strade, ordinanza avallata dal Tar

Niente stop all’ordinanza del 29 maggio scorso con cui il sindaco di Ponza, Francesco Ferraiuolo, essendo ormai l’isola invasa dai rifiuti, ha ordinato alla società appaltatrice Diodoro Ecologia srl di rimuovere quelle montagne di spazzatura.

La ditta vanta un credito nei confronti del Comune di oltre 1,8 milioni di euro.

Il presidente del Tar di Latina ha però respinto la richiesta dell’azienda di sospendere l’ordinanza ancor prima di sentire le parti in aula.

Il giudice Antonio Vinciguerra ha specificato di ritenere il provvedimento motivato “in ragione delle esigenze sanitarie collettive” e di ritenere prevalente l’interesse pubblico.

Il presidente del Tar ha inoltre aggiunto che la Diodoro è titolare della gestione dei servizi d’igiene urbana a Ponza e quindi rientra nei suoi compiti anche l’attività emergenziale, “con salvezza di adeguamento dei compensi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]