L’isola ha un nuovo eroe, chiesta una medaglia per Cristo

L’isola ha un nuovo eroe, chiesta una medaglia per Cristo

Ponza ha un nuovo eroe: Giuseppe Cristo.

Come si nota dalle immagini riprese da una delle telecamere di sorveglianza del pontile “Ponza Mare”, mercoledì scorso dopo l’esplosione e l’incendio che in porto ha avvolto un motoscafo, è stato il 41enne ad evitare il peggio.

Cristo, impegnato in “Ponza Mare”, sposato e padre di tre figlie, musicista e impegnato nel sociale, ha saputo subito lucidamente cosa fare, allontanando dal motoscafo la pompa della benzina.

“Non vogliamo immaginare cosa sarebbe successo se le fiamme avessero dato fuoco alla pompa a meno di un metro da essa – ha affermato Antonio De Luca, della stessa Ponza Mare – e quindi ai serbatoi della benzina ubicati sotto al manto stradale sotto le case del porto. Giuseppe col suo solo coraggio è riuscito ad evitare una catastrofe inimmaginabile. Beirut insegna. Inoltre il nostro eroe incita le persone ancora sulla barca in fiamme, prese dal panico, a gettarsi in mare e quindi a salvarsi. Per questi motivi si chiede alle autorità del Comune di Ponza e della Regione Lazio di insignire Giuseppe Cristo di un’onorificenza con medaglia d’oro al valore civile. Ponza, e non solo, gli deve essere grata. Noi che lo frequentiamo siamo orgogliosi di lavorare con lui e soprattutto di averlo come amico”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social