Revoca della concessione alla Nautica Enros, tutti assolti

Revoca della concessione alla Nautica Enros, tutti assolti

Tutto come previsto. Dopo che il Consiglio di Stato ha confermato il provvedimento con cui il Comune di Ponza, durante la consiliatura di Piero Vigorelli, aveva revocato la concessione demaniale marittima alla Nautica Enros, il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Cassino ha ora assolto lo stesso ex sindaco Vigorelli, l’ex assessore Giuseppe Feola e l’ex responsabile dell’urbanistica Roberto Giocondi dalle accuse di abuso d’ufficio e falso nella gestione di quella pratica.

Il pm Maria Beatrice Siravo, dopo le indagini svolte dai carabinieri una volta ricevuta la denuncia di Vincenzo Mazzella della Nautica Enros, aveva chiesto il rinvio a giudizio dei tre, sostenendo che avevano tentato per due volte di togliere la concessione a Mazzella come forma di ritorsione per la battaglia portata avanti dallo stesso imprenditore contro la centrale elettrica isolana gestita dalla Sep, di cui “era proprietaria Monica Vitiello, convivente di Feola”.

Riconosciuta da Palazzo Spada la legittimità della revoca, le accuse si sono sgonfiate. E il giudice ha assolto gli imputati perché il fatto non sussiste.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social