Occupazione abusiva del demanio marittimo, condanna definitiva

Occupazione abusiva del demanio marittimo, condanna definitiva

Condanna definitiva per Antonio Di Ciaccio, 56enne di Gaeta, all’epoca dei fatti legale rappresentante della società di mitilicoltura Gaeta Itticoltura.

Dopo un controllo delle guardie costiere, il 56enne venne accusato di aver occupato abusivamente circa 89.500 metri quadrati di demanio marittimo.

E con tale accusa venne condannato, il 10 dicembre 2018, a 516 euro di ammenda dal Tribunale di Cassino.

Una sentenza ora confermata dalla Corte di Cassazione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social