Piano di utilizzazione degli arenili, la Regione Lazio blocca tutto

Piano di utilizzazione degli arenili, la Regione Lazio blocca tutto

Stop al Piano di utilizzazione degli arenili del Comune di Ponza. La Regione ha archiviato il procedimento con cui doveva pronunciarsi sulla valutazione ambientale strategica relativa al cosiddetto Pua.

Il 14 aprile 2016 il Comune di Ponza, deciso a mettere a punto il Piano, fondamentale per le attività turistico-balneari, aveva trasmesso alla Regione Lazio il rapporto preliminare e gli elaborati del Pua, per avviare la necessaria procedura di valutazione ambientale strategica, necessaria a dare il via libera al Piano stesso.

Il 28 settembre successivo si era quindi riunita la conferenza di consultazione preliminare, per esaminare gli incartamenti, ed era stato anche deciso di coinvolgere la Capitaneria di porto.

Il 27 marzo dell’anno scorso, specifica la Regione, “vista l’inerzia ad ottemperare a quanto richiesto” e considerando che il mancato svolgimento da parte del Comune delle attività che doveva compiere impediva alla Regione di avviare le attività tecnico-istruttorie per la valutazione ambientale strategica, l’ente locale isolano è stato sollecitato a provvedere.

Non ricevendo alcuna risposta, il 10 dicembre la Regione ha quindi inviato al Comune un nuovo sollecito e, continuando a ricevere solo silenzi, ha archiviato il procedimento, facendo così finire il Piano di utilizzazione degli arenili in alto mare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social