La squadra Italiana di tiro a volo, con Gianluca Muoio, in Francia conquista il podio più alto

La squadra Italiana di tiro a volo, con Gianluca Muoio, in Francia conquista il podio più alto

A Megève, località francese a 1.500 metri di altezza sulle Alpi dell’Alta Savoia, da giovedì 17 a domenica 20 agosto scorso, si è disputato il 35° Campionato del Mondo di Tiro a Volo specialità “Fossa Universale”.

Su quelle che sono probabilmente le pedane di tiro più alte del mondo si è disputata una competizione avvincente, che ha visto la partecipazione di oltre 15 squadre in rappresentanza di altrettanti Nazioni; la Francia, padrona di casa, era la favorita, anche in considerazione del fatto che quella transalpina è una delle più qualificate scuole di “Fossa Universale”.

La squadra italiana, formata da Gianluca Muoio, Stefano Narducci e Alessandro Camisotti, guidata da CT Sandro Polsinelli, dopo una partenza non brillante dovuta sicuramente a fattori ambientali e climatici, ha recuperato alla grande imponendosi sulle altre nazionali con l’ottimo punteggio di 574/600, precedendo così la Francia con 562/600 e l’Australia con 552/600, centrando in pieno uno degli obiettivi più prestigiosi: il titolo di Campioni del Mondo a Squadre di “Fossa Universale” 2017 – categoria Senior.

La gara è stata davvero difficile – ha ribadito il coach Sandro Polsineli – sia per i lanci, peraltro molto impegnativi, e sia per il clima instabile, tipico di queste altitudini. Abbiamo lottato con tenacia e determinazione e siamo riusciti a raggiungere risultati più che soddisfacenti. Ebbene, l’anno agonistico si è concluso in maniera insperata: sia l’Europeo che il Mondiale ci hanno visti protagonisti quasi assoluti e ciò vuol dire che abbiamo lavorato bene.

Da Megève ripartiamo infreddoliti, sebbene sia stata una gara collocata intorno al Ferragosto, ma davvero soddisfatti e contenti!”
A noi non resta che congratularci con questi atleti che con dedizione e sacrifici, hanno portato ancora una volta la bandiera italiana a sventolare sul pennone più alto: grazie Ragazzi!

You must be logged in to post a comment Login

h24Social