Consorzi di Bonifica, 3,5 milioni di euro dalla Regione Lazio

Consorzi di Bonifica, 3,5 milioni di euro dalla Regione Lazio

“La Regione Lazio sta operando le necessarie variazioni di bilancio per poter attribuire la somma complessiva di 3,5 milioni di euro per i consorzi di bonifica del Lazio, quale prima tranche di pagamento per le attività di manutenzione.

Congiuntamente sarà approvato il nuovo modello di convenzione che regolerà, a partire dal 1° gennaio 2016, i rapporti tra Regione, Province e Consorzi, in relazione al servizio pubblico manutentivo ed alle opere di preminente interesse regionale.

Questo il contenuto della proposta di delibera della Giunta presieduta da Nicola Zingaretti (n. 16829, del 2 novembre 2015) che colma una carenza amministrativa (alcuni consorzi erano senza convenzione da anni) ed economico che tanto ha pregiudicato la corretta contabilizzazione delle attività dei consorzi di bonifica. La novità: a partire dal 1° gennaio 2016, e contrariamente a quanto avvenuto prima, i consorzi di bonifica potranno contare su risorse certe avviando una politica di efficientamento che sfocerà in un provvedimento legislativo di riordino dell’intero settore.

Grazie all’importante collaborazione con il presidente dell’Anbi regionale, Pasquale Conti, e con il direttore, Tullio Corbo, con questa proposta di delibera l’Amministrazione regionale ha inteso salvaguardare l’occupazione, assicurare la tutela del territorio e garantire la sicurezza dei cittadini”.

Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

GIANCOLA E FORTE: “Vigileremo sulla Regione per l’approvazione della delibera salva-consorzi”
“A fronte della proposta di delibera di giunta per sbloccare le risorse da destinare ai consorzi di bonifica, vigileremo affinché la Regione Lazio approvi l’atto nei tempi e nei modi annunciati dall’esecutivo regionale”.
Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd Rosa Giancola ed Enrico Forte a margine della notizia relativa alle variazioni di bilancio  effettuate per attribuire la somma complessiva di 3,5 milioni di euro per i consorzi di bonifica del Lazio, quale prima tranche di pagamento per le attività di manutenzione. 
“Lo slittamento, di natura tecnica,  della delibera  di giunta che vedrà l’approvazione la prossima settimana, non ha messo a repentaglio il suo contenuto: verrà infatti approvato anche il nuovo modello di convenzione che regolerà, a partire dal 1° gennaio 2016, i rapporti tra Regione, Province e Consorzi, in relazione al servizio pubblico manutentivo ed alle opere di preminente interesse regionale.
La delibera di giunta – proseguono  i consiglieri – colma una carenza amministrativa ed economica  che si trascinava da anni,  tanto da pregiudicato la corretta contabilizzazione delle attività dei consorzi di bonifica. Queste le novità contenute nella proposta di delibera: a partire dal primo gennaio 2016, e contrariamente a quanto avvenuto prima, i consorzi di bonifica potranno contare su risorse certe avviando, inoltre, una politica di efficientamento che sfocerà nella riorganizzazione e nella razionalizzazione dei consorzi sul piano regionale.
Grazie alla collaborazione con il presidente dell’Anbi regionale, Pasquale Conti, e con il direttore del consorzio di Bonifica di Latina, Tullio Corbo, l’amministrazione regionale formalizza l’impegno nel salvaguardare l’occupazione, assicurare la tutela del territorio e garantire la sicurezza dei cittadini.
Ricordiamo che al consorzio pontino verranno attribuiti oltre 1,5 milioni di euro con cui potranno essere sanati i ritardi nel pagamento degli stipendi e consentire ai lavoratori di affrontare il proprio prezioso lavoro con maggiore serenità”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social