PRIVERNO, LE LINEE PROGRAMMATICHE DEL NEO SINDACO DELOGU

PRIVERNO, LE LINEE PROGRAMMATICHE DEL NEO SINDACO DELOGU

piazza priverno.phpÈ passata poco più di una settimana dalla chiusura dei seggi elettorali e Angelo Delogu, nuovo sindaco di Priverno, lavora già alacremente. Dopo aver ringraziato tutti i cittadini per il risultato ottenuto e la grande dimostrazione d’affetto e partecipazione dei giorni immediatamente successivi la vittoria, il 34enne primo cittadino ha iniziato a tracciare le linee guida per i primi mesi di vita della sua amministrazione. In attesa della definizione della squadra di Governo, Delogu ha individuato tre direttive principali lungo le quali muoversi: forte presenza sul territorio, individuazione delle priorità, innovazione e trasparenza.

“Prima di tutto, però, bisogna delineare con chiarezza quale sia la reale situazione economica dell’Ente. In questi giorni – afferma il sindaco Delogu –, assieme ai consiglieri comunali di maggioranza e con i dipendenti comunali, stiamo lavorando proprio su questo aspetto. Vogliamo verificare i margini di manovra per mettere in atto una revisione della spesa che ci permetta di recuperare risorse economiche da dedicare al risanamento del bilancio e progetti di più ampio respiro”.

Alcune misure sono già in via di definizione e verranno presentate in dettaglio già nei prossimi giorni.

Sarà fondamentale, nei primi mesi di vita dell’amministrazione, instaurare un rapporto di stretta e fattiva collaborazione con tutte le componenti sociali della città, a partire dalle periferie troppo spesso abbandonate al loro destino.

“Sarà necessario – afferma il neo-sindaco Angelo Delogu – istituire dei comitati di quartiere che abbiano, nei limiti delle disponibilità finanziarie del Comune, possibilità di esprimere la loro opinione sulle scelte che li riguardano direttamente. Vorremmo ripetere, come detto spesso nel corso della campagna elettorale, l’esperienza del bilancio partecipativo, facendolo però funzionare a dovere e lasciando ampia possibilità di decisione ai quartieri interessati”.

In secondo luogo c’è la necessità di individuare le priorità, al fine di creare un’agenda di governo che sia in grado di rispondere alle molteplici criticità della cittadinanza, ben conoscendo le difficoltà che il Comune di Priverno dovrà affrontare, a causa di una gestione passata delle risorse che ora mostra tutta la sua scelleratezza.

Ultimo punto, ma non per importanza, quello relativo alla trasparenza e all’innovazione.

“Ho condotto – continua il sindaco Angelo Delogu – una campagna elettorale all’insegna dell’innovazione e della trasparenza. Tutti i miei comizi sono stati ripresi e successivamente resi disponibili online, così che tutti potessero farsi un’opinione sulle mie proposte e sulla mia idea di città. Inoltre, i ragazzi e le ragazze che mi hanno accompagnato in questa avventura postavano sui maggiori social network spezzoni tratti dai miei comizi nell’esatto momento in cui si stavano tenendo. E non vogliamo perdere questa buona abitudine ora che amministriamo la città. Tutte le mie decisioni riceveranno la massima pubblicità possibile, a partire dal primo consiglio comunale che vorremmo trasmettere in diretta streaming. Ma non ci fermiamo qui. Abbiamo già individuato altri due punti dove fissare dei nuovi hotspot wi-fi, così da consentire ad un numero sempre maggiore di cittadini la possibilità di connettersi alla Rete anche quando non sono in casa. Nei prossimi giorni ci attiveremo con gli uffici competenti per installare un ripetitore in Via Giacomo Matteotti – nelle vicinanze della scuola primaria – ed uno all’interno del Parco del Castello di San Martino. Quella che vogliamo creare – chiude il Sindaco di Priverno –è una Priverno 2.0, una città finalmente all’avanguardia che guardi al futuro con ottimismo e speranza”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social