TRA LE MISURE ANTICRISI L’IPOTESI DI CHIUSURA DEI TRIBUNALI MINORI, L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO CHIAMA ALLA MOBILITAZIONE

TRA LE MISURE ANTICRISI L’IPOTESI DI CHIUSURA DEI TRIBUNALI MINORI, L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO CHIAMA ALLA MOBILITAZIONE

Riprendiamo e pubblichiamo dal sito dell’Associazione antimafia “Antonino Caponnetto” Regione Lazio – Associazione regionale di lotta contro le illegalità e le mafie.

“Il Governo non tocchi il Tribunale di Civitavecchia e gli altri Tribunali periferici del Lazio. Il nostro appello alla mobilitazione di tutti gli iscritti e simpatizzanti

La notizia è di quelle che fanno venire i brividi. Fra le misure anticrisi che sta per adottare il governo ci sarebbe quella che prevede la soppressione dei Tribunali ubicati non nei capoluoghi di provincia.

Tribunali come quelli di Civitavecchia, Velletri, Tivoli, Cassino, Gaeta ecc. , per parlare del Lazio, verrebbero così chiusi. Un colpo durissimo al sistema Giustizia in una regione, qual’è appunto il Lazio, invasa da criminali e mafiosi. Un primo allarme, condiviso anche dalla nostra Associazione, è stato lanciato dall’associazione che rappresenta gli avvocati di Civitavecchia, i quali già hanno minacciato di occupare, nel caso di una conferma, i locali di quel Tribunale.

Nell’associarci alla protesta, invitiamo il premier Monti e tutto il Consiglio dei Ministri a non dare corpo a questa decisione dissennata. In caso contrario, siamo pronti a dar vita a manifestazioni eclatanti, non escluso uno sciopero della fame.

E’ opportuno che iscritti e simpatizzanti di tutta la Regione comincino a mobilitarsi per far sentire la nostra voce di pieno dissenso nei confronti di un atto scriteriato che finirebbe di distruggere la Giustizia italiana. Non tocchino Giustizia e forze dell’ordine, ad evitare una nostra rivolta!!!”

[comitato-antimafia-lt.org]

You must be logged in to post a comment Login

h24Social