EDUCAZIONE AMBIENTALE NELLE SCUOLE DELL’OBBLIGO: IL PARCO AURUNCI INCONTRA GLI INSEGNANTI

La dirigenza dell’Ente ha fissato a giovedì, 27 ottobre, un incontro con gli insegnanti delle scuole dell’obbligo del territorio per parlare del nuovo programma didattico di Educazione ambientale 2011-2012.

Le proposte sono rivolte ai bambini e ragazzi che frequentano le scuole dei comuni del Parco che sono Ausonia, Esperia, Pontecorvo, Pico del versante ciociaro e Campodimele, Lenola, Fondi, Itri, Formia e Spigno del versante pontino, ed ora anche Cassino che fa parte dell’area protetta del Monumento naturale di Montecassino.

L’Ente considera questa attività molto importante per sensibilizzare le nuove generazioni alle buone pratiche ambientali e per far conoscere il patrimonio culturale che è ricco di tradizioni, identità locali e di risorse. Da diversi anni, infatti, ha introdotto nelle scuole dell’area protetta la materia dell’Educazione ambientale trovando l’entusiasmo ed il consenso del dirigente scolastico, degli insegnanti e dei ragazzi stessi. Si tratta di una collaborazione, quella che si è sviluppata tra Ente Parco e le scuole dei suoi 10 comuni che sta dando ottimi risultati e grande soddisfazione.

Nell’ottica quindi della massima condivisione del programma e delle attività, che si andranno a svolgere nell’immediato futuro, è stata organizzata questa riunione con i referenti delle scuole che si terrà nella sede dell’Ente in Campodimele giovedì 27 ottobre alle ore 15.30.

“Quest’anno siamo riusciti ad assicurare la copertura finanziaria con fondi propri per far svolgere in tutte le scuole del territorio il Programma di Educazione ambientale – ha spiegato il Commissario straordinario dell’Ente Iris Volante – . E lo abbiamo fatto attraverso una attenta razionalizzazione delle risorse e dei costi di gestione delle varie strutture. Ciò per dare la possibilità non solo ai ragazzi, ma anche ai bambini di seguire tutte le attività didattiche che andranno a svolgere gli operatori ed il personale del parco nelle scuole tra breve. Il programma  prevede una serie di attività didattiche che si svolgeranno in classe ed anche sul territorio”.

Coordina il progetto, come ogni anno, il Servizio Promozione, Comunicazione, Educazione ambientale e Sviluppo sostenibile dell’Ente.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social