REGIONE, AL VIA LE AUDIZIONI PER IL TEST SULLE NORME DI SICUREZZA SUL LAVORO

Testare la conoscenza dei datori di lavoro in merito alle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. E’ questo l’obiettivo del questionario presentato nel corso di un’audizione, questa mattina al Consiglio regionale, dal presidente della commissione speciale “Sicurezza e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro”, Luigi Abate (Lista Polverini). Hanno partecipato alla seduta le associazioni di categoria degli imprenditori del settore artigianato, commercio, industria, agricoltura, edilizia e imprese del Lazio e di Roma.

Abate ha illustrato ai presenti il questionario di autovalutazione specificandone la necessità al fine di acquisire dati sul livello di conoscenza delle tematiche relative alla sicurezza e salute negli ambienti di lavorativi, da parte dei datori di lavoro per mettere in campo le adeguate proposte finalizzate alla prevenzione. Il presidente ha, inoltre, riconosciuto anche al datore di lavoro il ruolo di “lavoratore”, e come tale soggetto da coinvolgere nei corsi di formazione predisposti ad hoc dalla Regione Lazio.

“Il datore di lavoro – ha dichiarato Abate –  non può essere visto sempre come unico ‘capro espiatorio’ di fronte agli infortuni che accadono negli ambienti lavorativi. Questo cambio di punto di vista è un percorso difficile, ma possibile grazie anche a SGS (sistemi di gestione di sicurezza) da modulare per i diversi macrosettori imprenditoriali del Lazio e semplificati per le piccole imprese. La Commissione, in stretta collaborazione con l’Assessorato al Lavoro, potrà farsi portavoce, anche presso il Ministero del Lavoro, dell’esigenza di sistemi di gestione della sicurezza (SGS) semplificati per le piccole imprese e ad hoc per i vari settori imprenditoriali”.

Erano presenti: la vice presidente Gina Cetrone (Pdl), Giulia Rodano (Idv) Franco Dalia (Pd).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social