MINACCIAVA E VIOLENTAVA GIOVANI DONNE ARRESTATO PREGIUDICATO

Branko NIKOLIC

Nell’ambito di attività investigative svolte nei confronti degli appartenenti ad un sodalizio criminale dedito allo sfruttamento della prostituzione, che hanno permesso già l’arresto in flagranza di reato o in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare di 10 cittadini rumeni, questa mattina,  è stato rintracciato e tratto in arresto ad Aprilia, il cinquantaquattrenne cittadino slavo Branko  NIKOLIC.
NIKOLIC , colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Latina in data 2.5.2011, in quanto ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni e minacce nei confronti di una cittadina rumena al fine di costringerla a prostituirsi per suo conto, è stato rintracciato in un’abitazione di Aprilia.
Nei confronti dell’arrestato la Squadra Mobile di Latina, al termine di specifiche indagini coordinate dal sost. Proc. dr. Gregorio Capasso della locale Procura , ha raccolto gravi indizi e prove in ordine ai reati suindicati. In particolare si è accertato che il NIKOLIC nel mese di marzo dopo aver sequestrato una cittadina rumena, l’ha condotta presso un’abitazione di Aprilia dove ha tentato di violentarla. Vista la resistenza opposta dalla vittima, l’ha colpita con un pugno sulla fronte minacciandola, che doveva vendere droga e prostituirsi per suo conto. Dopo di ciò ha liberato la ragazza, intimandole di non raccontare nulla alle Forze dell’Ordine e di aspettare sue disposizioni in merito alle attività illecite prospettate.
La ragazza, invece, raccontava i fatti a personale della Squadra Mobile, che, alla luce di riscontri investigativi immediatamente svolti, inoltrava dettagliata informativa di reato all’A.G. che consentiva l’emissione del provvedimento restrittivo a carico del NIKOLIC. Nel frattempo lo straniero aveva cambiato abitazione per cui, dopo mirati accertamenti e appostamenti, gli investigatori individuavano la sua nuova dimora e, in collaborazione con personale del Commissariato di P.S. di Cisterna , alle prime luci dell’alba gli agenti facevano irruzione nella casa individuata riuscendo a trarre in arresto il pericoloso pregiudicato.
Il NIKOLIC vanta un curriculum criminale di tutto rispetto, in quanto gravato da numerosi precedenti penali. Inoltre, al fine di sfuggire alle maglie della giustizia, risulta aver utilizzato almeno 10 alias, attraverso i quali in più occasioni è riuscito a sfuggire all’esecuzione di provvedimenti restrittivi della libertà personale.
Al termine delle formalità di rito l’ arrestato è stato ristretto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Operazione anti prostituzione, sette arresti: la base era ad Aprilia – 6 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social