WordPress o Site builder? Quale strumento scegliere per creare un sito web

WordPress o Site builder? Quale strumento scegliere per creare un sito web

Al giorno d’oggi creare un sito web in autonomia e senza dover mettere in campo competenze tecniche è possibile, perché esistono degli strumenti che rendono tutto molto più semplice ed intuitivo. Non occorre dunque essere programmatori e avere conoscenze specifiche nel settore per riuscire a realizzare un proprio sito web, ma è comunque importante capire quale sia lo strumento più adatto alle proprie esigenze.

Fondamentalmente, oggi le soluzioni più consigliate per creare un sito da zero senza competenze sono due: utilizzare un CMS come WordPress oppure scegliere un site builder. Vediamo quali sono le differenze tra queste due alternative in modo da comprendere quale sia la migliore per le proprie esigenze.

Site Builder: la soluzione più semplice ed immediata

Senza dubbio, utilizzare un site Builder come Flazio.com è la soluzione più semplice in assoluto ed è infatti quella più consigliata a coloro che non hanno mai realizzato un portale. Creare un sito web con Flazio è infatti semplicissimo e chiunque può riuscirci, ottenendo un risultato davvero soddisfacente e del tutto personalizzato.

Il site builder offre tutti gli strumenti che sono necessari per la realizzazione di un sito, dall’hosting al dominio, dalla possibilità di personalizzare il layout ed inserire testi alla pubblicazione finale. In sostanza dunque questo genere di soluzione permette di risparmiare moltissimo tempo e di ottenere un risultato professionale senza fare grandi sforzi.

Flazio offre la possibilità di scegliere se realizzare un sito web gratuito oppure professionale. In quest’ultimo caso si ottengono numerosi vantaggi: un dominio personalizzato, un maggiore spazio a disposizione, un hosting con caselle mail, una maggiore velocità di navigazione e molto altro. Senza dubbio, se l’obiettivo è quello di creare un e-commerce o un portale di un’azienda, di un hotel o di un negozio conviene optare per la versione a pagamento anche perché ha costi assolutamente abbordabili.

WordPress: la soluzione più complessa

Un’alternativa ai site builder, che però negli ultimi anni viene sempre più di frequente abbandonata è l’installazione di WordPress. Si tratta di un CMS, ossia di un programma che permette di creare siti web gestibili ed aggiornabili in modo dinamico.

WordPress ha conosciuto una grande fortuna prima dell’avvento dei site builder, perché era uno strumento che si poneva come alternativa alla programmazione vera e propria. Oggi però sempre meno persone scelgono di utilizzare questo CMS perché sostanzialmente è più complesso e non adatto a chi non ha mai realizzato un sito web in vita sua. Il procedimento per installarlo sul dominio (che deve essere acquistato a parte così come l’hosting) non è sempre immediato ed il rischio di incontrare problemi non si può escludere.

Alcuni continuano a scegliere WordPress perché questo è un programma gratuito, ma è bene precisare che se non si hanno competenze tecniche e non si vuole inserire il codice manualmente occorre acquistare un template a pagamento, più altri plugin professionali. Il gioco può non valere la candela ed è per questo che ormai molti consigliano di utilizzare un site builder come Flazio, che è più semplice e consente di ottenere un risultato perfetto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social