Volkswagen dice addio alle corse e punta sulla mobilità sostenibile

Volkswagen dice addio alle corse e punta sulla mobilità sostenibile

Volkswagen dice addio al mondo delle corse: dopo aver costruito una storia davvero considerevole in ambito sportivo e dopo aver conseguito numerosi importanti successi, la casa produttrice tedesca sceglie di dire addio a questo settore e lo annuncia in maniera ufficiale.

Una scelta che non intaccherà il prestigio del brand

Come si può immaginare, la notizia a ha subito suscitano grande interesse tra gli appassionati di motori di tutto il mondo e Frank Welsch, membro del consiglio di amministrazione, ha sottolineato il fatto che Volkswagen abbandonerà il mondo delle corse entro la fine dell’anno, indirizzando il suo know-how e le sue notevoli risorse verso altri ambiti.

Il fatto che Volkswagen abbandoni le competizioni a 4 ruote, ovviamente, è una scelta che non andrà a minare in alcun modo l’importanza di questo brand, che è e rimarrà una delle case produttrici più famose a livello internazionale; Volkswagen d’altronde è una delle realtà che meglio ha retto alla profonda crisi economica che ha interessato il mercato automobilistico, senza trascurare che anche le società specializzate in noleggio lungo termine Volkswagen stanno crescendo sempre più, in Italia si può citare a titolo d’esempio la nota FacileRent.

Il futuro di Volkswagen: si punta sulla mobilità sostenibile

Per quel che riguarda il suo futuro, l’azienda sembra avere delle idee molto chiare: se da un lato, infatti, non si toccherà più il mondo sportivo, dall’altro il popolare brand intende puntare con decisione alla produzione di veicoli elettrici, anzi il suo “goal” è quello di divenire leader nel mondo della mobilità sostenibile.

I mezzi elettrici, d’altronde, si stanno diffondendo sempre più, e Volkswagen ha dimostrato grande attenzione nei confronti di questo tipo di mobilità presentando sul mercato delle vetture che hanno ottenuto un ottimo riscontro da parte dei consumatori; con questa nuova scelta aziendale, dunque, c’è da attendersi che Volkswagen non tarderà a presentare delle nuove ed intriganti novità relative al mondo “green”.

Non c’è alcun dubbio sul fatto che le auto elettriche saranno la “colonna” della mobilità del prossimo futuro, anche in virtù del fatto che i prezzi medi di questi veicoli si stanno abbassando e che le infrastrutture necessarie, ovvero le colonnine necessarie per la ricarica del mezzo, stanno coprendo i territori in modo sempre più capillare.

L’obiettivo di Volkswagen, sicuramente molto ambizioso ma tutt’altro che improbabile, è quello di rendere la sua gamma completamente a zero emissioni nell’arco di un decennio.

Tanti importanti successi sportivi in bacheca

Volkswagen, dunque, sceglie di chiudere un capitolo molto importante della sua storia, ma nella sua bacheca rimarranno vivi dei successi davvero notevoli in ambito sportivo, si pensi ad esempio alle 4 vittorie nei mondiali di Rally conseguiti con la Polo R WRC, ai 2 titoli TCR International conseguiti con la Gold GTI, oppure alle 3 vittorie raggiunte nella Dakar con una Race Touareg.

È utile sottolineare, peraltro, che questa scelta dell’azienda non avrà ricadute sul piano occupazionale: è stato già reso noto infatti che i 169 dipendenti attualmente impiegati ad Hannover, nel reparto dedicato alla produzione di veicoli per rally e affini, verranno ricollocati a Wolfsburg nella divisione Volkswagen AG, dove la produzione di vetture elettriche diverrà sempre più protagonista.

Foto di renehesse da Pixabay

You must be logged in to post a comment Login

h24Social