Vacanze in Turchia: la prossima estate tutti a Kemer

Vacanze in Turchia: la prossima estate tutti a Kemer

Volendo organizzare un viaggio in Turchia durante il periodo estivo, una delle destinazioni che potrebbero essere valutate è rappresentata da Kemer , località che permette di scoprire il patrimonio culturale e la tradizione del Paese. Si tratta di una destinazione che sembra essere stata studiata su misura e creata proprio per andare incontro ai bisogni e alle aspettative dei turisti in arrivo da ogni parte del mondo. In effetti, l’assortimento di strutture ricettive tra le quali è possibile scegliere è molto ampio e variegato, anche per chi desidera soggiornare in un albergo di lusso.

Che cosa vedere a Kemer e dintorni

In occasione di una vacanza a Kemer è consigliabile ritagliarsi qualche giorno di tempo per organizzare delle escursioni o prendere parte a gite memorabili nei dintorni. Il villaggio di Olympos e la spiaggia di Cirali rappresentano due delle destinazioni che vanno prese in considerazione in tal senso, ma non ci si può certo dimenticare del fuoco della Chimera e del Parco di Yoruk. Ancora, ecco Beldibi, Adrasan e la suggestiva Chiesa di San Nicola. Nel caso in cui si abbia in mente di visitare il Parco di Yoruk è necessario sapere che si trova tra le steppe di montagna: un paesaggio molto particolare impreziosito dall’ospitalità della popolazione locale, che indossa abiti tipici molto particolari e che è sempre lieta di offrire ai forestieri l’ayran, il gozlem o altre specialità tradizionali.

Quali attività svolgere

Kemer riassume in sé tutto il meglio e tutta la bellezza della Turchia meridionale. Il mare costituisce il principale motivo per organizzare una vacanza da queste parti, ma non deve di certo essere l’unico. Vale la pena, per esempio, di fare un salto alle rovine storiche o di concedersi un tour tra i mercati. Insomma, Kemer è davvero una località a misura di turista, in grado di soddisfare i gusti più diversi e di andare incontro a qualunque esigenza. La costa mediterranea richiama ogni anno turisti da ogni angolo del pianeta, con la natura selvaggia delle spiagge che rendono quello offerto dalla baia uno spettacolo unico nel suo genere. Il panorama abbina sabbia, ciottoli e pietre, mentre le acque del mare, di color verde smeraldo e turchese, sembrano dipinte con il pennello.

Quando andare in vacanza a Kemer

Non ci sono limiti particolari per una vacanza a Kemer: in linea di massima si può dire che qualsiasi momento va bene tra Pasqua e le prime settimane della stagione autunnale. Va tenuto presente, ovviamente, che in primavera si avrà a che fare con temperature più miti, mentre in estate il caldo a volte rischia di sconfinare in una fastidiosa afa, in modo particolare nelle ore del pomeriggio. Non bisogna temere le piogge, che si concentrano nel periodo che va dalla fine dell’autunno ai primi giorni di primavera; tra luglio e agosto è raro che le temperature scendano al di sotto dei 35 gradi, e perfino le acque del mare arrivano a sfiorare i 30 gradi. La città è servita da minibus e taxi, ma volendo si può approfittare anche del servizio di noleggio auto. Antalya si trova a poco più di 30 chilometri di distanza, a nord-est.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social