Una vacanza a Ponza e a Ventotene

Una vacanza a Ponza e a Ventotene

Qualche giorno al mare, a godersi la natura delle belle isole del Mediterraneo. Sembra un sogno lontano e invece chi lo desidera può anche oggi organizzare una gita a Ponza e a Ventotene. I traghetti sono ovviamente molto più frequenti nel periodo primaverile ed estivo, per il resto dell’anno però sono sempre disponibili dei trasporti, restrizioni permettendo. Già oggi si può comunque cominciare ad organizzare una vacanza per la prossima bella stagione. La polizza di annullamento del viaggio ci garantisce un rimborso se lo stesso non si potrà realizzare, per cause di forza maggiore.

Come raggiungere le isole pontine
Raggiungere le isole pontine è semplice e veloce, sono infatti disponibili vari traghetti, che salpano da Formia, Terracina, Napoli e Anzio. Come dicevamo, i collegamenti durante il periodo invernale sono ridotti, in alcuni periodi le partenze avvengono solo un giorno a settimana. Con la fine dell’inverno però la situazione si stabilizza verso una maggiore disponibilità di traghetti. Tuttavia, se la voglia di vacanza aumenta, potrai prenotare uno dei traghetti per Ponza o per Ventotene anche subito, così da iniziare a preparare un itinerario con le cose assolutamente da vedere sulle due isole. In questo modo non appena sarà possibile, avrete la vostra vacanza già organizzata nei minimi dettagli.

Cosa fare alle isole pontine
Sono sicuramente tra le mete preferite dai turisti estivi, per le loro bellissime spiagge, per il calore del sole. Volendo però sono perfette anche per una gita nel fine settimana, in qualsiasi periodo dell’anno. Il clima non è di certo caldo come in piena estate, regala però almeno alcune giornate non eccessivamente fredde. La brezza marina garantisce un clima piacevole, anche se è necessario munirsi di sciarpa, almeno per i giorni più freddi e ventosi. Le escursioni nell’entroterra, così come le passeggiate lungo i piccoli porticcioli, non perdono in inverno nulla del fascino estivo. Lo stesso dicasi per la gastronomia delle isole, da sempre vocate alla pesca. Gli spaghetti al granchio e le linguine agli scampi sono tra i primi piatti preferiti da chi arriva a Ponza e Ventotene. Lo stesso dicasi per il fritto di mare e per una tipica specialità della zona, il coniglio alla ponzese.

Cosa vedere a Ponza e Ventotene
Le isole sono famose per la zona costiera ma anche per i piccoli borghi che le popolano. Non dimentichiamo infatti che Ponza e Ventotene, contrariamente alle altre piccole isole, sono abitate per tutto l’arco dell’anno. Gli abitanti sono ovviamente in numero ridotto, ma hanno dato origine a tipici villaggi, con le classiche casette colorate che si specchiano sull’acqua del mare. Tra le cose da vedere a Ventotene ricordiamo il Museo della migrazione, con annesso osservatorio ornitologico, che permette di vedere in natura diverse specie di uccelli, in qualsiasi periodo dell’anno. Sempre a Ventotene si può visitare il Castello, maestosa sede del municipio del comune omonimo dell’isola. Sono ancora visibili anche i resti romani, che testimoniano la storia degli antichi abitanti delle isole.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]