Una gita a Bologna

Una gita a Bologna

Foto di  CristinaLama da Pixabay

Bologna è una città perfetta per una breve gita. Pur trattandosi infatti di un capoluogo di Regione non è altrettanto grande rispetto ad altre città, come Roma o Milano. Allo stesso tempo però ha una lunga storia, come spesso avviene nel nostro Paese. Quindi le cose da vedere sono numerose, Bologna inoltre si trova in una zona rinomata per la sua gastronomia.

Come arrivare, dove soggiornare

A bologna per un fine settimana
Dove dormire

Trattandosi di un capoluogo di Provincia e di Regione Bologna è molto ben collegata a tutto il resto d’Italia e anche d’Europa. Nei pressi della città si trova un grande aeroporto, che la collega alle principali città europee. Inoltre Bologna è anche uno snodo ferroviario e autostradale, facile da raggiungere quindi sia in auto, sia utilizzando i mezzi pubblici. Un Hotel a bologna Centro è la soluzione ideale per il pernottamento, consentirà infatti di visitare l’intera città senza dovesi spostare un auto. Per tutto il 2020 è consigliabile trovare un albergo che accetti il bonus vacanza, che garantisce a molti italiani un importante sconto sulle spese per il soggiorno.

Cosa vedere a Bologna

Una città dalla lunga storia
Il centro città

La città di Bologna è nota per varie edifici storici, tra cui vogliamo ricordare le sue torri e Piazza Maggiore; sono tra le principali attrazioni, chi non le visita praticamente non può dire di essere stato a Bologna. La grande piazza centrale ospita la ben nota Fontana del Nettuno, oltre a Palazzo Comunale e la grande basilica dedicata a San Petronio il santo protettore della città. Di fronte a San Petronia svella il Palazzo del Podestà. Queste strutture sono tutte datate nel periodo che va dal 1200 al 1400, quando la città divenne un importante centro di scambio e di ricerca. Non dimentichiamo infatti che Bologna ospita una delle più antiche università del mondo, la cui sede è visitabile e di particolare pregio. Le due torri più importanti sono quella degli Asinelli e quella detta Garisenda; volendo è possibile arrivare fino in cima, per ammirare le bellezze della città.

I portici di Bologna

Passeggiare per il centro
Anche quando piove

Un’altra particolarità ha reso nota Bologna, si tratta dei suoi viali affiancati da antichi porticati, i cosiddetti portici. Queste strutture sono presenti in altre città del nord Italia, servono di fatto per proteggere i passanti durante le giornate fredde o piovose. A bologna però trovano la loro massima espressione; praticamente è possibile percorrere la gran parte del centro senza mai essere esposti alle intemperie. Lungo i portici si aprono poi negozi, bar, piccoli ristoranti e varie attività commerciali. Una soluzione perfetta non solo per chi desidera fare una passeggiata, ma anche per chi vuole acquistare qualche souvenir della gita a Bologna. In particolare è bene ricordare che la città è nota per la sua sopraffina gastronomia. Una fermata in un ristorante del centro è quindi d’obbligo, per assaggiare le ben note tagliatelle al ragù, le lasagna verdi o i tortelli ricotta e spinaci.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social