Trasloco luce gas e Adsl, come fare

Trasloco luce gas e Adsl, come fare

Come fare per traslocare le utenze e la linea ADSL in una nuova abitazione? Quanto costa e quali sono le tempistiche? Ecco una breve guida per effettuare senza problemi il trasloco di luce, gas ADSL

Trasloco luce e gas: differenza tra voltura e subentro

Quando ci si trova nell’esigenza di cambiare casa è obbligatorio effettuare la voltura e il subentro di luce e gas: due operazioni che permettono di modificare il nome dell’intestatario delle utenze. Ma qual’è la differenza tra una voltura e un subentro? Tutto dipende dallo stato del contatore. Una voltura delle utenze va richiesta quando contatore e contratto sono ancora attivi e dobbiamo solo modificarne l’intestatario. Faremo invece richiesta di un subentro di luce e gas se il contratto è stato già chiuso e abbiamo l’urgenza di attivarne uno nuovo. In linea generale, la voltura va richiesta quando il contatore è attivo, il subentro quando il contatore risulta già staccato.

Voltura e subentro, come fare?

Per effettuare una voltura o un subentro, sarà necessario contattare il fornitore con cui si ha un contratto e allegare alcuni documenti:

  • Dati nuovo intestatario utenze ( nome, cognome, carta d’identità, codice fiscale)
  • Indirizzo
  • Dati vecchio intestatario utenze
  • Dati utenza (codice POD per la luce e codice PDR per il gas)
  • Lettura contatore e potenza in Kw ( recuperabile in una vecchia bolletta)
  • codice Iban ( in caso di pagamenti con domiciliazione bancaria)

Trasloco utenze: attenzione alle tempistiche

Quando si cambia casa è necessario procedere a un trasloco delle utenze di luce e gas, e della linea adsl in caso sia installata nella nostra abitazione. Il primo consiglio da tenere a mente è quello di muoversi sempre per tempo: anche se non stiamo parlando di tempistiche eccessivamente lunghe, è bene iniziare il trasloco delle utenze almeno un mese prima di entrare nella nuova abitazione, per non rischiare di trovarsi senza luce e gas. Inoltre, è bene assicurarsi sempre che la nuova fornitura sia stata effettivamente attivata prima di procedere alla disattivazione delle utenze vecchie: così da non correre alcun rischio di trovarsi con entrambe le abitazioni sprovviste degli allacci necessari.

Tempistiche voltura e subentro

Quanto tempo occorre per effettuare un subentro o una voltura? La tempistica della voltura può variare ma entro un limite massimo di 30 giorni lavorativi. Solitamente il processo avviene entro un tempo minimo di 4 giorni lavorativi, calcolati da quando il cliente ha inviato la richiesta.

Per quanto riguarda la tempistica per effettuare un subentro, dovremo attendere massimo 7 giorni lavorativi per il subentro della luce, e massimo 12 giorni lavorativi per il subentro del gas. In caso di ritardi, l’Autorità (ARERA) ha predisposto per il cliente un indennizzo pecuniario variabile a seconda del numero di giorni di ritardo subiti.

Trasloco ADSL: come fare?

Il trasloco dell’ADSL permette di trasferire la nostra connessione e telefono da un’abitazione a un’altra senza dover modificare il contratto originale. Ormai, molti operatori permettono di procedere con il trasloco della linea ADSL direttamente online; altri via posta tradizionale o tramite il servizio clienti telefonico.

I costi per il trasloco ADSL sono variabili ma in genere si aggirano intorno ai 70 euro. Anche la tempistica per il trasloco ADSL è variabile: da 10 a 90 giorni lavorativi, a seconda del provider scelto.

Bisogna inoltre prestare attenzione alle possibili variazioni contrattuali dell’offerta, in caso la tariffa precedentemente stipulata non sia più disponibile o se la nuova abitazione non è raggiunta dalla copertura ADSL. In questo caso possiamo prendere in considerazione una delle offerte Fastweb casa oppure procedere con l’attivazione di un nuovo contratto presso un altro operatore.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social