Traslochi: come organizzare spostamenti veloci, sicuri ed economici

Traslochi: come organizzare spostamenti veloci, sicuri ed economici

Fare un trasloco può significare tante cose: novità, cambiamento, una svolta personale o professionale. Ci si può spostare perché si ingrandisce la famiglia, ci si può spostare perché si trova un lavoro stabile, si può effettuare il trasferimento della propria azienda. Il trasloco può essere, quindi, sintomo di rinnovamento; ciò non toglie che sia un’attività estremamente impegnativa. È per questo che la cosa migliore può essere quella di affidarsi ai professionisti, per essere sicuri che il tutto sia organizzato in modo sicuro, ottimizzato e nel minor tempo possibile.

Organizzare un trasloco nazionale

 

Quando si sente la parola “trasloco”, viene subito in mente l’inscatolamento degli oggetti di casa e il loro trasporto. Tutto ciò è già di per sé impegnativo, si pensi pure al trasferimento dei mobili. Ma traslocare non è solo questo. Ci possono essere gli aspetti burocratici di cui tener conto e, inoltre, bisogna considerare la città in questione.

A maggior ragione se si viene da fuori, e non si conosce il territorio, bisogna tener presente che ogni luogo ha le sue peculiarità. E anche se si compie un trasferimento, per esempio, da un palazzo di Roma a un’altra zona della capitale, non è detto che si conosca tutta la città. Ecco perché può essere opportuno rivolgersi al servizio di traslochi a roma di Sinibaldi.com, azienda leader nel settore che si occupa di organizzare con attenzione tutte le operazioni che un trasferimento richiede.

Le modalità di contatto e di accordo sono molto pratiche e si può richiedere un comodo preventivo online, basta compilare l’apposito form. Ci vorrà davvero poco tempo, per un servizio personalizzato e gratuito. Se si avrà bisogno, si potrà contattare l’azienda telefonicamente, via e-mail o via chat.

Se si vuole puntare a fare il tutto nel massimo dell’economia, si tenga presente che può essere previsto il servizio Groupage con cui si possono far rientrare, nello stesso viaggio, più carichi di oggetti da trasportare. In tal modo, con il sistema in abbinamento, si può ottenere anche un risparmio del 50%. Naturalmente, in questo caso, fondamentale è la tempestività: si deve prenotare per tempo e verranno proposte delle date per l’abbinamento.

Organizzare un trasloco internazionale

 

Se il trasloco riguarda l’area CEE, non ci saranno particolari documenti da produrre. Se invece la famiglia o l’azienda si trasferisce in un Paese extra-europeo, bisognerà occuparsi delle operazioni import/export da effettuare in dogana, cosa che, comunque, sbrigherà l’azienda specializzata a cui ci si è rivolti. Anche in questo caso, si veda se è prevista una soluzione Groupage.

Per quanto riguarda il trasporto, esso può avvenire via terra, via aerea o via mare. Rispetto ai traslochi via terra, in Europa si può concordare la data della consegna secondo convenienza del cliente. Si verrà seguiti sempre dalle stesse persone, che conosceranno la pratica e le esigenze di chi trasloca. Se le cose da spostare non sono molte, si può optare per il trasloco in combinazione, mettendo insieme diversi traslochi che abbiano la stessa destinazione. La qualità rimarrà invariata, mentre ne gioverà il portafoglio poiché i costi saranno più contenuti.

Se si ha bisogno di realizzare un trasloco internazionale in tempi molto veloci, si potrà optare per il trasloco via aerea. È sicuro e celere. Le proprie cose possono venire consegnate in aeroporto o a domicilio. Si badi che l’azienda a cui ci si rivolge impieghi attrezzature approvate dall’Associazione Internazionale Trasporto Aereo (IATA). In ultimo, ci sono i traslochi internazionali via mare. Se le cose da trasportare non sono molte, gli oggetti verranno sistemati in apposite casse; se sono tante, si utilizzeranno dei container.

di Elf-Moondance da Pixabay

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]