Traslocare senza stress, scopriamo come fare

Traslocare senza stress, scopriamo come fare

Partiamo con il dire che un po’ di stress da trasloco è perfettamente normale. Anche se prendete la saggia decisione di affidarvi a un’azienda, è normale sentirsi un po’ stressati nel lasciare la casa dove magari abbiamo vissuto tanti anni. C’è poi l’imballaggio, la scelta di cosa tenere e cosa buttare, gli scatoloni che si ammassano nei vari angoli della casa in mancanza di un garage etc.

Si, richiede tanta pazienza un trasloco. Con i nostri consigli però, speriamo di potervi dare un piccolo aiuto per organizzarvi bene e vivere con la maggior serenità possibile questa migrazione!

  • Preparate tutto ciò di cui avete bisogno con un largo anticipo. Prima di tutto, accumulate scatole. Per risparmiare, potete chiedere a un negoziante dal quale vi servite di conservarle per voi. In ogni caso potete anche chiederle ai supermercati o farvi indicare quando arriva la merce, così che voi possiate prendere qualche scatolone per il vostro trasloco.
  • Comprate lo scotch da imballaggio. Uno o due rotoli dovrebbero bastare.
  • Pennarelli colorati per segnare cosa mettete nelle varie scatole.
  • Fogli di pluriball, quella carta con le bolle per imballare gli oggetti fragili. Non dimenticatevi dei vecchi giornali per incartare invece tutto il resto.

A questo punto, dovete pianificare il lavoro e incastrarlo con tutti gli altri vostri impegni giornalieri. Il nostro consiglio è quello di partire circa un mese prima, togliendo le cose che non utilizzate e imballarle. Potete per esempio inscatolare il servizio di piatti per le occasioni speciali, i giocattoli dei bambini che non usano più (magari potete cogliere l’occasione e regalarli ad amici con bambini piccoli o enti di beneficenza, così avete meno da portar via e più ordine nella nuova casa!), i vestiti fuori stagione etc.

Partite in maniera ordinata, dalla stanza che usate di meno. Iniziate a togliere tutto. Buttate ciò che non vi serve più e inscatolate quello che vi serve. Fatelo però con criterio. Le cose del bagno negli stessi scatoloni. Quelle della cucina tutte insieme e via dicendo. Con i pennarelli numerate gli scatoloni e segnate a quale stanza sono destinati. Se dentro c’è qualcosa di fragile, segnatelo in modo da ricordarvi di far la massima attenzione.  Ricordatevi che gli oggetti pesanti vanno in fondo e quelli leggeri in cima.

Piatti bicchieri e tutto quello che si può rompere dovete imballarlo con la pluriball. Questo vale per i bicchieri, i piatti e altri oggetti delicati. Non mischiate gli oggetti di valore con le altre cose, se potete tenetele con voi, altrimenti mettete in cassette più piccole così da averle bene sott’occhio.

All’interno degli scatoloni cercate di non lasciare mai spazio vuoto, le cose sbattendo tra di loro potrebbero rompersi. Perciò usate carta di giornale per riempire eventuali spazi. La carta è utile anche per riempire i bicchieri, evitando che si rompano.

Arriva poi il momento del trasporto. La cosa migliore da fare è contattare un’azienda ( www.vz-traslochi.it ) che vi aiuti a portare tutti i vostri beni nella nuova casa, risparmiando così molto tempo e affidandosi a personale esperto!

You must be logged in to post a comment Login

h24Social