Tecnologia: recuperare file cancellati da pc

Tecnologia: recuperare file cancellati da pc

Può capitare a tutti di avere improvvisamente problemi con il pc, e di cancellare file che non dovevamo cancellare magari proprio mentre stiamo lavorando a qualcosa di importante, mentre scriviamo le ultime pagine della nostra tesi di laurea o durante qualsiasi altra attività. Questo comporterebbe ritardi che potrebbero diventare molto pericolosi sia da un punto di vista lavorativo che per quanto riguarda la carriera universitaria e scolastica.

Il rischio più alto, in questi casi, è quello di non riuscire a recuperare tutti i file presenti sul pc e di dover dire addio a tutto il lavoro svolto in precedenza. Per fortuna esistono programmi come il software gratuito Easeus che ci consentono di recuperare i file cancellati da pc. EaseUS è molto semplice da usare: ha un’interfaccia utente che vi guida passo passo su tutto quello che dovrete fare al fine di eseguire l’operazione di recupero file con successo. La scansione rapida ed approfondita che effettua assicura il recupero dei dati al 100%.

Un modo molto semplice per il recupero file cancellati da Windows 10 e dalle altre versioni che permettono di recuperare tutto quello che ci serve.

I primi passi

È molto importante procedere il prima possibile per recuperare il file. Infatti anche se un file viene cancellato dal cestino di Windows, le sue “tracce” rimangono custodite nel settore del disco fino a quando esso non verrà impegnato da un altro file. Se iniziamo quindi la procedura di recupero pochi secondi dopo esserci accorti di aver cancellato il file, esso sarà recuperabile nella stragrande maggioranza dei casi; se invece il file cancellato è vecchio oppure sono passaggi dei giorni, potrebbe essere difficile recuperarlo se il suo settore è stato impegnato da un altro file. Con i dischi meccanici quindi la velocità nella procedura d’esecuzione è fondamentale per riuscire nell’impresa: prima utilizziamo uno dei programmi proposti in basso, più possibilità avremo di recuperare tutti i file cancellati.

Per velocizzare il tutto possiamo controllare le Versioni Precedenti dalle proprietà di un documento. Per riuscirci basta cliccare con il tasto destro del mouse sul file che ci interessa e dal menu a comparsa selezionare la voce Proprietà. A questo punto nella pagina che apparirà dovremo controllare se sono disponibili Versioni Precedenti del documento. In questo modo eviteremo eventuali errori di salvataggio o danneggiamenti al file. Si tratta di un’azione veloce ma poco approfondita. Se vogliamo recuperare un documento è meglio affidarci alla sezione Esplora File.

Per fare un ripristino con opzioni avanzate dobbiamo per prima cosa aprire la sezione chiamata come Esplora File. Qui andiamo nella parte contraddistinta dalla dicitura Home e cerchiamo il pulsante Cronologia (si trova in alto a destra). A questo punto se si vuole tornare a una versione precedente alle modifiche bisognerà selezionare il file desiderato in Esplora File e quindi fare clic sul pulsante Cronologia (tramite Home). Fatto questo ci apparirà una lista con tutte le varie versioni salvate dello stesso file. È possibile ripristinare un file sostituendolo con quello presente oppure mantenerli entrambi. Attenzione perché la scelta impostata di default è la sostituzione. Perciò se ci interessano entrambe le versioni non dobbiamo avere troppa fretta di concludere l’operazione.

Un file eliminato

Per quanto riguarda un file eliminato su Windows 10 ci basta aprire la cartella nella quale è stato salvato prima dell’eliminazione. All’interno di questa cartella premiamo sempre sul pulsante Cronologia (in alto a destra). A questo punto vedremo una lista dei documenti recenti salvati in quella cartella e potremo ripristinarli. Attenzione però, per usare questa funzione, così come per il ripristino da Esplora File, è necessario attivare la Cronologia File. Per farlo basta andare su Impostazioni e seguire la procedura guidata presente all’interno della sezione Backup & Ripristino (sarà necessario avere una chiavetta USB o un hard disk esterno).

Un pò più complicata invece, l’operazione di recupero di un file che avete cancellato definitivamente e che, quindi, non è più presente nemmeno nel cestino. In una situazione simile sicuramente chiunque è preso dallo sconforto, ma in realtà, sappiate che i documenti sono ancora recuperabili. Ovviamente è fondamentale un fattore, il tempismo con cui si agisce. Questo perchè la porzione di disco che era occupata dal file eliminato, potrebbe essere occupata da un nuovo file, rendendo, a quel punto, impossibile il recupero.

Insomma, con un po’ di fortuna e di attenzione sarà possibile recuperare i file che abbiamo cancellato per sbaglio e continuare a lavorare su quello che stavamo facendo in precedenza senza perdere tempo.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social