Steriline: applicazioni robotiche e meccaniche per la lavorazione asettica in ambito farmaceutico made in Italy

Steriline: applicazioni robotiche e meccaniche per la lavorazione asettica in ambito farmaceutico made in Italy

Fondata nel Comasco nel 1989, Steriline è un’azienda oggi consolidata non solo in Italia, ma anche a livello internazionale, che può vantare una specializzazione molto elevata nella realizzazione di linee complete destinate alla lavorazione asettica di prodotti iniettabili. La sede centrale e gli impianti produttivi dell’azienda si trovano in Italia, anche se tra i clienti ci sono realtà di tutto il mondo. Steriline favorisce al proprio interno la promozione dei processi di specializzazione, e si focalizza sulle partnership e sull’ingegneria avanzata; in questo momento è operativa in più di 50 Paesi di ogni angolo del mondo.

I numeri di Steriline

L’obiettivo dell’azienda è quello di acquisire il ruolo di produttore di dispositivi per la lavorazione asettica prediletto dalle imprese del settore farmaceutico. Attualmente dispone di un network che si compone di 180 collaboratori, tenendo conto non solo dei dipendenti diretti ma anche dei partner esterni: a questi occorre aggiungere 40 rappresentanti di vendita, che assicurano una presenza di primo piano sul mercato mondiale. Il fatturato complessivo di Steriline è costituito per più del 90% dall’esportazione, grazie a oltre 1400 apparecchiature installate, oltre che in Europa, anche negli Stati Uniti e in Asia.

La mission aziendale

Mettere a disposizione della clientela soluzioni individuali e studiate su misura è il principale compito che Steriline ha deciso di perseguire, sempre all’insegna della massima affidabilità: in questo modo è possibile assecondare una domanda in costante crescita che riguarda non solo la sicurezza, ma anche la qualità e l’efficienza. Steriline ha lanciato la prima linea completa di ghieratrici, macchine riempitrici e isolatori tredici anni fa: da quel momento in avanti l’azienda è stata protagonista di uno sviluppo decisamente consistente, al punto da diventare un punto di riferimento per la fornitura di soluzioni concepite per il confezionamento primario di farmaci iniettabili, in virtù di un vasto assortimento di prodotti che include sia le linee complete che le macchine stand-alone. Nel 2014, poi, Steriline a testimonianza del proprio impegno nell’innovazione e nello sviluppo tecnologico è diventata la prima azienda nel settore della lavorazione asettica a prevedere un’applicazione robotica basata su una filosofia a perdita zero che non ha bisogno di parti di cambio formato.

Una realtà pionieristica

Per tutti questi motivi si può attribuire a Steriline un ruolo quasi pionieristico, che comunque ancora oggi non si è esaurito, come confermano lo sviluppo, la realizzazione e la vendita di un assortimento di soluzioni davvero completo, comprese le applicazioni robotiche e meccaniche per la lavorazione asettica di polveri e liquidi, tossici e non tossici, in siringhe, in carpulle, in fiale o in flaconi.

Steriline, azienda familiare

Da più di un quarto di secolo Steriline si propone come un’azienda a conduzione familiare: a condurla è Gerardo Fumagalli, fondatore e oggi operativo con il ruolo di amministratore delegato; accanto a lui ci sono il direttore commerciale Federico Fumagalli e il direttore operativo Ilaria Fumagalli. L’impresa mette a disposizione una gestione completa e una pianificazione meticolosa del progetto, e in più sostiene il cliente per tutto il processo, sin dal momento della progettazione fino alla manutenzione, passando per la produzione e la validazione, senza dimenticare l’installazione e la qualificazione. Non va dimenticata la qualità del servizio di assistenza clienti, che si fonda su un livello di supporto tecnico molto elevato, offerto da un team di ingegneri specializzati.

La strategia commerciale

Tra i punti di forza della strategia commerciale dell’azienda c’è di sicuro la continua interazione con la clientela: un dialogo aperto e costante, che dura per ogni fase del ciclo di vita dei prodotti. Steriline, poi, ha preso coscienza del fatto che i robot in un avvenire non troppo lontano contribuiranno a stabilire nuovi paradigmi che l’industria farmaceutica seguirà per i propri processi produttivi: per questo motivo il suo portafoglio di soluzioni robotiche è stato ampliato in misura consistente, affinché i produttori di farmaci iniettabili abbiano la possibilità di far fronte alle nuove sfide mondiali con esiti positivi. L’approccio che Steriline adotta è quello che chiama in causa competenze all’avanguardia per la gestione dei progetti, con un metodo innovativo: questa è la strada che è stata scelta per mettere a disposizione dei clienti le soluzioni migliori in grado di assecondare le necessità di tutte le imprese del settore.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social