Smettere di fumare e alimentazione: consigli e regole da seguire

Smettere di fumare e alimentazione: consigli e regole da seguire

Smettere di fumare può essere una scelta saggia ma molto complicata da concretizzare, dato che significa affrontare un duro periodo di astinenza, con tutti i sintomi che ne conseguono. In poche parole, si tratta di una prova di forza, che richiede una volontà ferrea. Fortunatamente non si è mai soli in questa lotta, per via della presenza di diversi rimedi naturali e tecniche, che includono anche una sana alimentazione a tavola.

Vediamo quindi di scoprire quali sono i migliori consigli e tutte le regole da seguire più importanti.

Alimentazione e device tecnologici: regole e suggerimenti da seguire

Quando si smette di fumare, l’organismo reagisce richiedendo maggiori quantità di cibo, con il rischio di ingrassare e di farsi del male, preferendo cibi poco sani come le fritture e il junk food. Ci sono dunque delle regole precise da seguire, per mantenersi sulla rotta giusta, evitando gli effetti negativi di una dieta scorretta e sbilanciata.

Per prima cosa, alimenti come i cereali integrali sono molto preziosi per questa missione, dato che saziano parecchio e soddisfano anche la voglia di sgranocchiare qualcosa. Al contrario, bevande come il caffè sono da evitare, ma possono essere facilmente sostituite dal ginseng. In aggiunta si consiglia di fare incetta di frutta e di verdura, perché saziano e fanno bene alla salute, e di optare anche per bevande rilassanti come le tisane allo zenzero.

Oltre ad una sana alimentazione, oggi è possibile fare affidamento su alcuni device tecnologici, come nel caso delle sigarette elettroniche: questi dispositivi possono aiutare a smettere di fumare e a ridurre il quantitativo di sostanze dannose che vengono assorbite dall’organismo. Grazie ai vari liquidi disponibili, infatti, si può scegliere tra diversi quantitativi di nicotina (18mg, 9mg o 0mg) così da passare gradualmente a liquidi che non contengono questa sostanza.

Alimenti consigliati contro il fumo e l’astinenza da nicotina

In tanti non lo sanno, ma ci sono alcuni alimenti che contengono quantità minime di nicotina (come nel caso dei pomodori) che possono quindi alleviare le sofferenze. Poi ci sono anche diversi cibi perfetti per combattere l’astinenza da questa sostanza, come nel caso di verdure come i broccoli e del cioccolato. Bisogna invece evitare le spezie e i cibi piccanti, dato che aumentano il desiderio di accendersi una sigaretta.

Al contrario, frutti acidi come le arance lasciano in bocca un retrogusto molto fastidioso, nel caso si dovesse fumare, e possono rappresentare dunque un ottimo deterrente contro questo vizio. Se invece si parla di alimenti ottimi per disintossicare l’organismo, oltre ai già citati broccoli, esistono altre opzioni molto valide come i carciofi e l’aglio, insieme alle alghe.

In sintesi, la lotta al fumo non è facile da vincere e richiede sempre almeno un alleato al proprio fianco. L’alimentazione può diventarlo, soprattutto se si seguiranno i consigli visti oggi, evitando i cibi poco sani e limitandosi ovviamente con le porzioni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]