Sicurezza in moto: la mappa delle Regioni più pericolose

Sicurezza in moto: la mappa delle Regioni più pericolose

Secondo uno studio elaborato da Generali Italia, utilizzando dati Istat dello scorso anno, alcune Regioni Italiane risultano particolarmente pericolose per chi guida le due ruote. Il numero di incidenti in queste zone è infatti superiore alla media nazionale. Stiamo parlando nello specifico della Toscana per quanto riguarda i ciclomotori e della Liguria per le motociclette, in vetta a questa particolare classifica prima del Lazio. La ricerca si basa esclusivamente su un’analisi statistica degli incidenti avvenuti in tutta la penisola quindi non permette di dare dei suggerimenti specifici per coloro che circolano in queste Regioni nel corso dell’anno. È vero però che la sicurezza è un argomento molto importante per chiunque utilizzi un motociclo, sia per i piccoli ciclomotori, sia per chi invece preferisce gli scooter o le motociclette di cilindrata elevata.

 

La sicurezza in moto

Viaggiare in moto è meno sicuro rispetto ad altri mezzi di locomozione, soprattutto se si confrontano i motocicli con le 4 ruote. Questo non perché il numero di incidenti che coinvolgono ciclomotori o motociclette sia superiore rispetto a quello degli incidenti con sole autovetture. Ma perché se si cade o si viene tamponati mentre si è a bordo di un motociclo i danni sono tendenzialmente più gravi. Basta infatti una semplice svista per cadere a terra, provocandosi qualche lesione anche importante. Questi sono i motivi per cui la sicurezza in moto non è mai un argomento scontato o di second’ordine. Il primo passo per una corretta gestione della sicurezza riguarda la manutenzione del mezzo. La motocicletta, ancora di più dell’automobile, va controllata e verificata in modo corretto, per evitare che anche un breve viaggio diventi troppo pericoloso. I principali controlli devono riguardare l’impianto frenante e il consumo degli pneumatici. Si tratta di controlli di routine, non necessariamente costosi; ciò che ha un costo significativo è invece la periodica sostituzione degli pneumatici usurati. Oggi però è possibile controllare i prezzi pneumatici moto su Oponeo.it, in modo da scegliere i prodotti migliori e costi del tutto concorrenziali.

Non solo manutenzione

Un altro elemento di fondamentale importanza che riguarda la sicurezza in modo non è correlato alla manutenzione, ma alla guida del mezzo. Purtroppo oggi sono molti coloro che acquistano un motociclo, che si tratti di uno scooter o di una motocicletta poco importa, senza avere idea della differenza di guida presente tra questi mezzi e un veicolo a 4 ruote. La strada infatti nasconde diverse insidie, difficili da notare se non si ha grande dimestichezza con le due ruote. Per guidare i motocicli di cilindrata superiore ai 125 cc fortunatamente è necessaria la patente nel nostro Paese, cosa che costringe i nuovi acquirenti a prepararsi con un esame pratico, da svolgere presso centri abilitati. Oltre a questo è sempre importante mantenere una certa attenzione alla strada e al traffico, oltre che indossare la dotazione di sicurezza. L’abbigliamento da moto infatti non ha il solo scopo di proteggerci dal freddo o dal vento, ma anche quello di mantenere il corpo al sicuro in caso di caduta.

Comments are closed.

h24Social