RC, la sospensione per le moto conviene, ma attenzione ai rischi

RC, la sospensione per le moto conviene, ma attenzione ai rischi

La sospensione dell’RC moto è un’opportunità offerta da diverse compagnie ai centauri, che possono risparmiare un bel po’ di euro sul premio finale da corrispondere.

In effetti, molti motociclisti utilizzano il mezzo solo in determinati periodi dell’anno, principalmente in primavera ed estate. Nei mesi invernali o autunnali, magari usano l’auto o si spostano con i mezzi pubblici, quindi pagare per intero l’assicurazione diventa inutile.

Un nuovo emendamento consente di bloccare la polizza fino al 31 luglio, dando ai centauri la possibilità di pagare di meno. Si stima un risparmio che oscilla tra i 40 e i 150 euro a seconda dei mesi e delle modalità di congelamento del contratto.

Tale opportunità però va valutata attentamente, poiché si celano dei rischi che possono far lievitare il prezzo assicurativo finale.

Innanzitutto, il provvedimento può essere applicato solo a coloro che hanno la possibilità di parcheggiare la loro moto in un’area privata, un box o un garage.

In pratica, non è possibile parcheggiare il mezzo, anche se non lo si utilizza, in una strada pubblica. Chi non rispetta questa regola può incappare in sanzioni pecuniarie molto pesanti, che arrivano fino a 3.396 euro. Inoltre, se malauguratamente la due ruote dovesse essere coinvolta in un incidente, toccherebbe all’assicurato pagare di tasca sua tutti i danni derivanti.

Un altro aspetto da considerare riguarda i costi di sospensione e di riattivazione. Alcune società concedono questo servizio gratuitamente, mentre altre prevedono un pagamento che può arrivare fino a 25 euro. In tal caso il premio finale tenderebbe ovviamente a crescere.

L’emendamento prevede che le compagnie assicuratrici non possano richiedere penali oppure oneri ai loro clienti. Tuttavia, alcune assicurazioni, salvo future modifiche, potrebbero decidere di applicare il costo accessorio di sospensione (se previsto) annullando di fatto le indicazioni dell’emendamento.

La norma offre la possibilità al contraente di sospendere l’RC moto, questo però non significa che automaticamente vengano interrotte anche le coperture accessorie che quindi devono essere pagate.

Alcuni punti non sono stati chiariti e restano in sospeso delle domande. Quante volte è possibile sospendere la polizza? Per quanto tempo? Come fare richiesta alla compagnia?

Ogni assicurazione adotta un suo modus operandi, quindi è consigliabile informarsi sulle modalità di sospensione e affidarsi ad una compagnia con una politica trasparente.

Genertel rappresenta in questo senso uno dei player più rinomati e competenti sul mercato, con prezzi chiari e competitivi per l’assicurazione moto.

Oltre alla sospensione, ci sono tanti altri servizi a disposizione del centauro. Furto e incendio, minikasko e bonus aiuto domestico sono solo alcune delle garanzie accessorie offerte da Genertel, per modellare una polizza RC sulle esigenze e necessità di ogni motociclista.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social