Quali sono le insidie del fitness al tempo dei social network

Quali sono le insidie del fitness al tempo dei social network

Il mondo dei social network si può rivelare molto insidioso, se non addirittura pericoloso, per chi pratica il fitness. In passato decidere di svolgere attività fisica era il frutto di una scelta individuale, motivata dall’esigenza di tornare in forma o semplicemente di distrarsi e concentrarsi su uno sport piacevole. In epoca odierna la situazione è diversa, e spesso i social inducono ad intraprendere azioni di cui non si è realmente convinti. Specialmente per i giovani, i messaggi che possono essere recepiti danno un’idea non appropriata di cosa vuol dire allenarsi in modo adeguato.

Come allenarsi e con chi

Il primo suggerimento che vale la pena di tenere a mente è quello di rivolgersi a un allenatore qualificato e di comprovata esperienza, magari con alle spalle un corso personal Trainer Roma. In un corso di questo tipo, infatti, si insegna tutto ciò di cui un allenatore bravo dovrebbe essere a conoscenza: la fisiologia del sistema respiratorio, il modo in cui devono essere usate le macchine cardio-fitness, la biomeccanica di base, la pratica degli esercizi cardiovascolari, la fisiologia della contrazione dei muscoli e l’impiego dei manubri, dei bilancieri e delle macchine isotoniche.

Il rapporto tra la tecnologia e il fitness

Nel corso degli ultimi tempi si è moltiplicato il numero di applicazioni riguardanti l’esercizio fisico e lo sport: si pensi, per esempio, a tutte quelle app che offrono la possibilità di monitorare i passi che si compiono o di tenere sotto controllo il dispendio di calorie. Ci sono, poi, applicazioni che in men che non si dica consentono di trovare un percorso in cui andare a correre e veri e propri personal trainer virtuali che suggeriscono quali sono gli esercizi da mettere in pratica per avere addominali scolpiti o braccia più toniche. Risulta evidente che fino a pochi anni fa l’approccio nei confronti dello sport da parte delle persone comuni era molto diverso.

La tecnologia è da eliminare?

Questo non vuol dire che la tecnologia debba essere demonizzata o che tutti i cambiamenti che si sono susseguiti nel corso del tempo avrebbero dovuto essere ostracizzati. Anzi, a ben vedere i social e le app hanno il pregio indiscutibile di aver avvicinato allo sport e al fitness in generale un grande numero di persone. Quello che conta, allora, è essere in grado di gestire la tecnologia per evitare di farsi condizionare da essa: una eventualità che risulta frequente in modo particolare tra i giovani.

Gli accorgimenti da seguire

Molte persone utilizzano i social per pubblicare video o foto che le ritraggono mentre si stanno dedicando a una particolare attività fisica. A volte si tratta di puro esibizionismo, mentre in altri casi lo scopo è solo quello di ottenere consigli o di chiedere pareri per migliorare un certo esercizio o un dato movimento. Non bisogna mai dimenticare, però, l’importanza di adottare per il fitness un approccio personale, evitando di imitare gli altri: meglio non mettersi in competizione con gli amici o – peggio ancora – con sconosciuti che riescono a ottenere risultati migliori, anche perché la sola conseguenza che ne potrebbe derivare è quella di un senso di frustrazione dovuto al paragone.

Come vivere il fitness con successo

Gli esperti suggeriscono proprio di evitare i paragoni con le altre persone, anche perché ogni individuo ha caratteristiche fisiche differenti e obiettivi diversi da perseguire. Non ha senso, per esempio, iniziare a praticare un allenamento caratterizzato da un livello di complessità troppo elevato solo perché si è visto qualcuno farlo. Infine, vale sempre la regola di richiedere il parere di un personal trainer, e magari anche quello del proprio medico, per evitare comportamenti che potrebbero rivelarsi più dannosi che benefici.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social