Qual è l’allenamento migliore per perdere peso?

Qual è l’allenamento migliore per perdere peso?

Per avere un fisico magro, tonico e per perdere peso e ridurre il grasso corporeo bisogna strutturare un programma di allenamento mirato che coniughi anche una dieta sana, bilanciata ed equilibrata.

Per dimagrire bisogna andare a ridurre la massa grassa nel proprio corpo che però, è giusto sottolineare, non equivale al peso corporeo. Nel proprio corpo coesistono infatti sia la massa grassa che è l’accumulo adiposo sia la massa magra che rappresenta invece il peso dei propri muscoli.

Si pensa erroneamente che praticando attività aerobiche come corsa, jogging o molte sessioni di tapis roulant e spinning si possa perdere efficacemente peso. In realtà queste attività vanno a lavorare solo sull’attività cardiovascolare e non sono effettivamente il miglior allenamento per perdere peso. Bisogna praticarle ma andando a sollecitare simultaneamente anche la massa magra ovvero i muscoli.

Se si aumenta la massa magra con una buona e variegata attività fisica vi sarà anche un maggiore consumo energetico ed un acceleramento del metabolismo. Questo farà bruciare più calorie e farà iniziare il graduale processo di dimagrimento.

Come strutturare un programma di allenamento?

Se si decide di voler perdere peso bisogna strutturare un programma di allenamento specifico e finalizzato al dimagrimento che ha come tratto distintivo l’elevata intensità ed un’alternanza di esercizi che vanno da un lato a mantenere la muscolatura e dall’altro lato a bruciare i grassi.

Un programma efficace comprende almeno 3-4 sessioni di allenamento alla settimana: bisogna non esagerare ed evitare di sovraccaricarsi con sessioni extra perché il corpo è già sottoposto ad un carico di lavoro notevole e deve avere il tempo di recuperare.

Solitamente l’allenamento deve prevedere almeno due sessioni in cui ci si focalizza su esercizi mirati con i pesi a cui possono essere aggiunte una o due sessioni di allenamento cardio. La durata può variare ma il tempo consigliato è di un’ora o un’ora e mezza al massimo per ogni singola sessione.

Nelle sessioni dedicate alla tonicità della muscolatura si possono eseguire per esempio 60 minuti di esercizi con i pesi e per i restanti 20 minuti effettuare un allenamento di resistenza ad alta intensità. In quest’ultimo caso si può praticare una corsa, dello spinning oppure utilizzare il tapis roulant o uno stepper.

Bisogna ricordarsi inoltre di intervallare gli esercizi ed eseguire un allenamento di sollecitazione che coinvolga tutti o quasi i muscoli del corpo. È sconsigliato quindi praticare esercizi esclusivamente mirati all’addome oppure ai glutei ed alle gambe.

Solitamente si consiglia di inserire circa 6 esercizi differenti in ogni sessione ed eseguire almeno 15 ripetizioni per ognuno. Perchè il metabolismo funzioni correttamente e per permettere al corpo di bruciare le giuste calorie bisogna anche fare molto attenzione alle pause tra un esercizio e l’altro e si consigliano pertanto intervalli di riposo della durata di circa 1 minuto.

Per bruciare i grassi ed eseguire nel contempo anche un allenamento mirato si può utilizzare anche totalcrunch ovvero uno strumento che può essere adoperato comodamente da casa che combina l’allenamento della massa muscolare con quello cardio.

Attraverso un utilizzo costante di questo strumento si possono bruciare calorie, aumentare la massa muscolare ed eseguire esercizi mirati per la tonicità di tutto il corpo: si potranno quindi rinforzare i quadricipiti delle gambe ed ottenere glutei tonici, braccia robuste ed addominali scolpiti.

Come calcolare il proprio peso ideale?

Per conoscere qual è il proprio peso ideale bisogna calcolare il proprio IMC ovvero l’indice di massa corporea. Questo valore si può ottenere dividendo il proprio peso (espresso in chilogrammi) per il quadrato della propria altezza.

Bisogna tener conto che anche il proprio sesso e la propria età anagrafica sono variabili da tener conto per il calcolo dell’IMC.

In una persona adulta, per esempio, i valori inferiori a 18 equivalgono ad una situazione di sottopeso, i valori compresi tra 18 e 22 coincidono con una condizione di peso normale, se invece i valori superano il 22 vi è uno stato di sovrappeso.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social