Pitti 2015, trend positivi per l’economia moda maschile

Pitti 2015, trend positivi per l’economia moda maschile

Corre. Come corre l’uomo che si destreggia tra gli impegni della vita di tutti i giorni. E allo stesso modo corrono in su i numeri delle presenze al Pitti Uomo di quest’anno. Sarà quindi un ottimo 2015, favorevole per il Made in Italy nel campo del fashion. “Almeno per quello”, hanno sospirato a Firenze dove è ancora in corso l’evento alla Fortezza da Basso, iniziato martedì e che terminerà domani.

Un'immagine dalla nuova collezione di Asaf Ganot

Un’immagine dalla nuova collezione di Asaf Ganot

Nient’altro che ottimismo per il settore maschile, tanto che gli indici parlano chiaro: il 2014 sarà solo un ricordo lasciando spazio al nuovo anno con una crescita del +1,2% e un fatturato a poco più di 8,6 miliardi di euro. Anche le vendite all’estero dello scorso anno sono state registrate in aumento: +5,1%, assicurando poco più di 5,5 miliardi di euro. Un segnale, quindi, davvero positivo per il paese italiano, dato che tra gli ordini per la prossima primavera – estate si riscontra non solo già una clientela estera in +8,5%, ma anche una forte richiesta proveniente dallo stesso territorio nazionale. Un vero e proprio barlume di speranza in tempi di forte crisi che non si ferma solo a numeri decisamente positivi.

Ciò che sta facendo parlare del Pitti 2015 è anche la partecipazione di nuove realtà di brand fino ad ora sconosciuti. È il caso dell’emergente Asaf Ganot che ha proposto una linea che punta tutto su dettagli e finiture come simbolo del lusso della sua collezione urban. Artigianalità, invece, per Testoni che unisce tradizione e innovazione senza trascurare il design nella sua collezione di calzature in vitelli lisci o martellati, scamosciati stampati o dalle nappe optical.

Che sia davvero l’inizio di un anno splendente per la moda e di conseguenza per l’economia italiana? Al Pitti, tutti in fermento per questa nuova ventata d’aria fresca, sembrano respirare un po’ meglio in quei vestiti imbellettati.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social