Moda estate 2018 – barba corta o lunga e curata?

Moda estate 2018 – barba corta o lunga e curata?

Negli ultimi anni è letteralmente esplosa la barbamania. Infatti, sempre più uomini decidono di dedicare tempo ed attenzioni al look del proprio viso. Le donne, dal canto loro, apprezzano questo fenomeno di tendenza, considerando il richiamo al sex appeal e alla virilità della barba. Tuttavia, far crescere e ”indossare” una barba non deve essere un atto casuale; esistono tagli, tecniche ed accessori che devono essere assolutamente rispettati.

Il look sciatto, che richiama gli anni Ottanta, oramai appartiene definitivamente al passato. Chi desidera una barba cool e di tendenza deve adeguarsi alle ultime novità dettate dalla moda! Per questo motivo, abbiamo preparato una guida che raccoglie tutte le informazioni e novità. Tra queste novità ci teniamo a parlare della lozione Barba Plus, creata appositamente per far crescere una barba folta e vigorosa.

La forma del viso determina l’acconciatura ideale

Prima di determinare la lunghezza della barba, secondo i canoni imposti dalla moda, è necessario considerare innanzitutto la forma del proprio visto. I visi più slanciati, ad esempio, vanno a braccetto con una lunghezza medio-corta; una barba lunga, aumenterebbe ulteriormente la lunghezza del viso. Assolutamente da evitare.

Per i visi quadrati, caratterizzati da una mascella pronunciata, risulta necessario tagliare e rasare le zone laterali al fine di valorizzare la porzione frontale, quella tra bocca e mento. Dunque azzardare pizzetti o dei baffi può essere una scelta vincente. I più fortunati sono i visi tondi che possono sfoggiare un pò tutte le acconciature, senza creare nessun disastro visivo.

L’importanza degli accessori!

Se fossi interessato a curare personalmente la tua barba, senza rivolgerti ad un esperto, allora devi munirti di alcuni accessori e prodotti. In primis, al fine di ottenere un taglio ordinato ed uniforme, dovresti utilizzare un regolabarba di qualità; grazie all’enorme disponibilità sul mercato, è possibile acquistare articoli di ottima fattura a prezzi convenienti. Pettini e spazzole, da usare quotidianamente, non possono assolutamente mancare nel tuo armamento. Infine oli, lozioni e creme devono essere sempre applicate in quanto, grazie alle loro proprietà organolettiche, aiutano la crescita dei peli e ne rinforzano i bulbi.

Moda 2018: barba corta o lunga?

Se il 2017 è stato l’anno indiscusso della barba lunga alla James Harden, il 2018 risulta essere l’anno della bivalenza. Infatti, nelle diverse stagioni, la moda 2018 prevede sia tagli lunghi e sia taglia corti! Nei mesi invernali le tendenze suggerivano una barba lunga e apparentemente poco curata; praticamente, il fascino da boscaiolo nordico (o hipster) non passa davvero mai di moda. Invece, nei mesi primaverili, la barba deve assumere una lunghezza media, compresa tra i 2 e 5 centimetri.

Nonostante ciò, i baffi diventano protagonisti e sfoggiarne un bel paio diventa fondamentale. Molti attori o sportivi hanno optato per baffi eccentrici: baffi a ferro di cavallo, baffi con le estremità laterali all’insù o baffi a pennetta. Insomma viene dato ampio spazio all’estro e alla fantasia. Il caldo, tipico del periodo estivo, non giova ai tagli medio-lunghi. Per questo motivo, la moda consiglia dei tagli corti ma, allo stesso tempo, estremamente curati. Ad esempio, la barba corta e squadrata, che risalta le zone laterali del viso, sarà il vero must dell’estate 2018. Le basette e i baffi, con le loro sagome, faranno la differenza, poiché verrà premiata la forma e la cura minuziosa del taglio. La famosa barba circolare o alla Van Dyck, sarà molto gettonata, proprio perchè concentra i peli solo nella zona centrale (con baffi e pizzetto), risaltando le parti laterali del viso. Infine, l’autunno sarà caratterizzato, come la primavera, da barbe più lunghe e meno definite, con baffi estrosi.

 

Comments are closed.

h24Social