Luigi Gubitosi vince il Premio Socrate per il merito

Luigi Gubitosi vince il Premio Socrate per il merito

A Luigi Gubitosi il prestigioso “Premio Socrate”. Fondato da Cesare Lanza, si tratta di un riconoscimento che elogia la libertà di pensiero e l’operato personale.

 

La cornice del Palazzo Altieri a Roma, dalle ore 17:30 di mercoledì 19 febbraio vedrà la consegna del prestigioso Premio Socrate. Luigi Gubitosi, grazie al suo operato come Amministratore Delegato e Direttore Generale di TIM, si vedrà consegnare il premio dalle mani di Cesare Lanza.

Gli investimenti incentrati verso l’innovazione aziendale, la riduzione del debito e una maggiore efficienza societaria, sono i punti chiavi che hanno determinato la candidatura (prima) e il conferimento (dopo) del “Premio Socrate” a Luigi Gubitosi. Dal momento del suo insediamento come A.D. in TIM, sono molte le personalità del mondo della cultura e dell’economia che hanno elogiato l’operato di Luigi Gubitosi.

Oltre a Luigi Gubitosi, nell’edizione 2020 del Premio Socrate riceveranno l’ambito premio: Gaia Tortora, figlia del giornalista e conduttore televisivo Enzo Tortora; Michaela Castelli, Presidente di Acea; Marta Branca, direttore generale dell’Ospedale Spallanzani e le ricercatrici che sono riuscite ad isolare il Coronavirus: Maria Rosaria Capobianchi, Concetta Castilletti e Francesca Colavita.

Luigi Gubitosi e il Premio Lanza, un riconoscimento ricorrente nel tempo

Non è la prima volta che l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di TIM Luigi Gubitosi riceve il Premio Lanza. Già nel 2015 aveva infatti ricevuto da Cesare Lanza il premio “Socrate 2000 per la meritocrazia” grazie al suo operato come Direttore Generale in Rai.

Il lavoro svolto nel risanare i conti della Rai e nel mantenere ad altissimi livelli l’operato del servizio pubblico italiano, sono la motivazione che convinsero Lanza ad elargire all’attuale AD di TIM, allora DG Rai, questo riconoscimento.

Queste le motivazioni che hanno portato alla candidatura, e poi successivamente a far vincere il Premio Lanza a Luigi Gubitosi nel 2015:

Luigi Gubitosi, in una difficile congiuntura economica e sociale, è riuscito a risanare i conti della Rai, grazie a una serie di tagli e di interventi, che non hanno depauperato il patrimonio dell’azienda di servizio pubblico da lui diretta da tra anni. Alla scadenza del suo mandato, Luigi Gubitosi ha riportato la Rai, anche con l’operazione dell’ingrasso in Borsa di Rai Way, in una condizione ottimale per un ulteriore sviluppo, finalizzato all’ottimizzazione del bilancio e alla qualità dei contenuti.”

L’operato di Luigi Gubitosi in TIM, che sta mettendo a frutto la sua esperienza e visione del futuro nella compagnia nazionale per le telecomunicazioni, sta ricevendo consensi in molti ambiti.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social