Letto contenitore, alternativa all’armadio

Letto contenitore, alternativa all’armadio

I migliori siti di arredo e design offrono una miriade di soluzioni salvaspazio per camere e camerette, tuttavia sta prendendo piede la tendenza di avere il letto contenitore per riporre biancheria ingombrante e liberare spazio nel guardaroba.

Letto contenitore salvaspazio

Ormai le abitazioni moderne non sono più ampie come quelle di una volta, col risultato che anche una scelta talmente semplice come acquistare il letto diventa un problema esistenziale. Per fortuna i migliori siti di e-commerce di arredo e design come Zucca Mobili offrono ottimi esempi di camere e camerette già assemblate, con diversi mobili, in diversi stili di arredamento. Tuttavia, le esigenze di spazio sempre più insistenti costringono sempre di più a cercare di ottimizzare lo spazio in casa, specialmente quello della zona notte visto che esso dovrebbe essere un ambiente molto equilibrato, armonico e adatto per riposare e rilassarsi. Del resto, la stanza da letto oggi è diventata uno spazio multifunzione rispetto al passato, in quanto ci si può aggiungere una scrivania per farla diventare uno studio, o un mobile toeletta per una perfetta postazione make-up.

O ancora, uno spazio guardaroba perfetto. Diventa fondamentale organizzare lo spazio al meglio per avere tutto in ordine e per non dimenticare la praticità. Anche se l’armadio detta legge in fatto di stile, il letto rimane il re della camera e della cameretta, il mobilio in cui tutto prende forma. Esso può diventare anche un ottimo alleato nell’ottimizzazione degli spazi, nonché un piccolo aiuto per tenere in ordine la casa sfruttando il sistema letto contenitore.

Misure e tipologie letti contenitori

Uno spazio che potrebbe rimanere inutilizzato è proprio quello che si trova sotto il letto, quindi perché non pensare a collocare un letto contenitore? Esso è dotato di un meccanismo che solleva rete e materasso a 45 gradi, rendendo così accessibile la parte inferiore che si trasforma in un eccellente vano in cui riporre le cose ingombranti.

Pensiamo ad esempio alle trapunte, alle coperte, ai cuscini e soprattutto alle lenzuola, tute cose che occupano spazio in armadio e che invece troveranno il loro posto sotto al letto, mantenendo tutto in ordine. Il sistema viene generalmente inserito in tutti i letti: i matrimoniali partono da misura standard 160×190 fino a 180×200, i letti singoli hanno misure 90×190-200 e anche quelli a una piazza e mezza possono avere il contenitore, garantendo misura 120×190-200. Lo spessore del fondo contenitore può avere lo spessore variabile di 8-12 mm.

Esistono anche letti contenitori con un sistema chiamato solleva. Si tratta di un meccanismo brevettato che consiste nel permettere due movimenti: il primo ripropone la comodità dell’apertura letto contenitore, il secondo invece alza la rete in posizione orizzontale a circa 70 cm da terra e a 20 cm dalla lettiera, permettendo di rifare il letto molto più facilmente e senza assumere posizioni strane o piegarsi. Esso si può integrare al letto contenitore nella misura 160×200.

Manutenzione vano contenitore letto singolo e matrimoniale

Molte persone sono restie ad acquistare questa sorta di letto contenitore, soprattutto perché temono che si blocchi il meccanismo e perché non se la sentono di riporre la biancheria da letto praticamente per terra. In primis, i migliori negozi di arredo e design si riforniscono da mobilieri di eccellenza, quindi le strutture in dotazione sono resistenti e adatte a sopportare pesi e il continuo alzare e abbassare il materasso.

Tutte e due le soluzioni sono delle comodità da non sottovalutare per avere il massimo del comfort e del relax, in modo da riposare nelle ore notturne avendo però un secondo armadio in cui riporre le cose. Le quali possono essere stipate e protette in appositi sacchetti sottovuoto, i quali contribuiranno anche a far diminuire il volume.

Piumoni e il cambio di stagione degli indumenti saranno al sicuro, ben protetti dalla polvere e dalle tarme nel fondo sotto la rete, di solito largo 30 cm, in modo da liberare il guardaroba e permettendo così di avere più spazio. Così si salvaguardano anche le cassettiere e i cassetti, i primi a rompersi a causa del troppo peso.

La manutenzione e pulizia del vano è molto semplice, in quanto basta passare l’aspirapolvere per aspirare la polvere in eccesso e strofinare leggermente con un panno umido per eliminare i residui ed eventuali macchie. Infine, non si intuirà minimamente che sotto il letto ci possano essere vestiti o lenzuola, in quanto il design è talmente bello ed elegante da catturare totalmente l’attenzione sull’estetica.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social