Le idropulitrici di Ferramenta Giusti

Le idropulitrici di Ferramenta Giusti

Quando si parla di pulizie domestiche, l’avere una casa perfettamente sanificata, igienica e splendente è diventata una “sensazione” con un ruolo ancora più importante nell’ultimo periodo, soprattutto con la pandemia da Covid – 19 ed il timore del contagio.

Una pulizia che non viene solo intesa come quella domestica per la vita di tutti i giorni, ma bensì anche come un must per le realtà più aziendali o comunque professionali.

Ma come si faceva pulizia prima? Teniamo conto che oggi, in un 2021 iniziato solo da una manciata di settimane, il modo stesso di intendere le pulizie è cambiato. Rimangono sì le soluzioni più “classiche” come una cara vecchia spazzata di scopa o una passata di aspirapolvere alla quale far seguire uno straccio imbevuto di acqua e prodotti appositi, ma non solo!

Infatti, e su questo anche i meno attenti non avranno potuto fare a meno di notarlo, siamo giunti in un’epoca dove gli attrezzi già esistenti sono stati oggetto di parecchie migliorie tecniche e si sono diffusi a macchia d’olio anche i robot. Naturalmente parliamo di quelli aspirapolvere, ma se ci fate caso li potrete trovare anche nei giardini e negli ambienti industriali.

Senza andare così in là con la tecnologia, e soprattutto il prezzo, vaporizzatori, scope elettriche, aspiratori e idropulitrici stanno prendendo sempre più il posto di scope e mocio con stracci e secchi di acqua calda. Vediamo dunque uno di questi prodotti che più si adatta alle varie tipologie di ambiente da pulire e comodità moderne. Analizziamo quindi assieme le idropulitrici!

Quando una idropulitrice “lava” via tutti gli altri

Che cosa si intende esattamente quando si parla di idropulitrice? Domanda più che legittima, quindi cerchiamo di rispondere al quesito assieme.

Prima di tutto, con idropulitrice, si intende un dispositivo che sfrutta tutta la potenza di un getto di acqua ad alta pressione per eliminare lo sporco sulle superfici in una maniera più rapida e precisa rispetto ai metodi più tradizionali.

La pulizia data dall’impiego di un’idropulitrice è dovuta dalla combinazione tra la pressione e la forza del getto di acqua stesso. Infatti, più è elevata la pressione e più si avrà una superficie perfettamente pulita in men che non si dica!

Il tutto si aziona poi tramite un apposito “grilletto” che dà il via alle danze regolando l’emissione della quantità di acqua, naturalmente qui stiamo parlando di litri, contenuta nei serbatoi di varie capienze.

Le principali componenti delle idropulitrici

Se basiamo la nostra analisi, ad esempio, su dei prodotti come le nuove idropulitrici di Stihl su www.ferramentagiusti.com, potremo sicuramente notare come il cuore pulsante sia il motore (sia a scoppio che elettrico) con in quale si attiva tutto il dispositivo, la pompa (assiale o con un sistema di biella e manovella) per l’erogazione dell’acqua assieme al già citato “grilletto”, un ingresso per l’acqua con il filtro per evitare che lo sporco si vada ad annidare nel macchinario e, infine, un tubo ad alta pressione che termina in un ugello.

Prima di esso vi sono la lancia e la pistola che permettono di direzionare il getto e regolarne sia l’intensità che l’angolazione.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]