La domanda che tutte le donne prima o poi si fanno: il tonico serve davvero?

La domanda che tutte le donne prima o poi si fanno: il tonico serve davvero?

Il tonico è un prodotto che tutti sanno far parte della skincare quotidiana, ma pochi sanno esattamente a cosa serva davvero. La domanda che di conseguenza tutte le donne si fanno, almeno una volta, è se il tonico serva davvero e a cosa. Cerchiamo di rispondere.

Il tonico ( http://www.acquaallerose.it/prodotti/tonico-viso/acqua-distillata-alle-rose/ ) è un prodotto che si trova in diverse formule più o meno note. Ci sono tonici lenitivi, delicati, purificanti, rinfrescanti. Oltre ad essere un prodotto per detergere la pelle, è bene sapere che ha anche eccellenti proprietà benefiche. Il suo potenziale non si esaurisce infatti nella pulizia del viso, per cui è di solito noto, ma ci sono anche altri vantaggi dell’applicarlo. Prima di acquistare un tonico, è bene conoscere la propria pelle del viso: grassa, delicata, normale.

Il tonico è tanto più benefico per la pelle, quando ha come ingredienti oli essenziali naturali, senza parabeni e saponi. Particolarmente apprezzato per esempio è il tonico con l’essenza di rose, un prodotto dal profumo inebriante e con tante proprietà eccellenti. La rosa è infatti di per sé un fiore astringente, idratante e rigenerante. Essa è antiossidante, blocca l’azione dei radicali liberi e di conseguenza ha un forte potere antiage. Questo fiore è utilizzato in cosmesi per il trattamento di pelli problematiche, con couperose e arrossamenti. La rosa unita al tonico è un prodotto che può costituire una barriera protettiva e contemporaneamente capace di nutrire la pelle in profondità.

Vantaggi dell’utilizzo del tonico

Il tonico, soprattutto quello alla rosa, è un prodotto che può dare molti vantaggi se utilizzato ogni giorno sul viso al mattino, senza contare il profumo che può dare il via ad una splendida giornata. I vantaggi dell’utilizzo del tonico ogni giorno sono i seguenti:

Pulizia profonda: Il tonico ha innanzitutto il vantaggio di riequilibrare la pelle e la sua acidità. Esso va a ristabilire l’equilibrio dato dalla durezza dell’acqua di rubinetto, di solito ricca di calcare. Lavando il viso, senza passare il tonico, si lasciano senza rendersene conto, dei sedimenti di calcare che con il tempo si faranno vedere. Esso serve anche per togliere eventuali residui di latte detergente e altro: quindi pulisce del tutto il viso.

Preparazione pelle: Il tonico permette di preparare la pelle per far penetrare al meglio e in profondità i principi attivi che si forniranno alla pelle successivamente con altri prodotti, come sieri e creme.

Fissa il trucco: Chi utilizza il tonico ha una marcia in più per quel che riguarda la durata del make up. Esso infatti, oltre a idratare la pelle fa attaccare meglio il fondotinta, che durerà così sino a fine giornata. Non è quindi un caso se esistono tonici spray da nebulizzare direttamente sul viso fra l’applicazione di un prodotto e l’altro. L’effetto di questo processo è un incarnato compatto e naturale. Va ricordato di dare ovviamente una spruzzata anche a trucco finito, per fissare il tutto.

Barriera protettiva: il tonico ha anche una funzione protettiva finale quindi. Esso crea una barriera leggera e invisibile che tutela la pelle dalle aggressività quotidiane e dall’applicazione durante il giorno di altri prodotti, come cipria o altro fondotinta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social