La 12esima edizione della WMRA Youth Cup

La 12esima edizione della WMRA Youth Cup

Sabato 24 giugno si è svolta a Gagliano del Capo (Le), arrivando in Puglia, nel Salento per la prima volta, la 12° edizione della WMRA Youth Cup, il campionato mondiale di corsa in montagna riservato agli under 18.

Una bella scommessa quella che Luca Scarcia, presidente dell’Atletica Capo di Leuca ha lanciato, riuscendo a portare una competizione dalle connotazioni prettamente montane in una zona riconosciuta come meta vacanziera marittima e luogo di splendide spiagge, con il supporto dei Comuni locali, della Federazione Italiana di Atletica Leggera e da Puglia Promozione, che ha visto un nuovo stimolo per promuovere il Salento e la Puglia nel mondo.

In campo atleti provenienti da 16 Nazioni, che hanno sfidato sentieri impervi, cambi di pendenza e notevoli dislivelli: e proprio l’Italia ha conquistato ottimi risultati, 3 splendidi ori, festeggiando i trionfi individuali di Nadia Battocletti e di Alain Cavagna e l’oro della squadra femminile, con quella maschile d’argento, seconda solo alla Turchia. Il programma della Youth Cup ha previsto l’arrivo delle squadre tra mercoledì 21 e giovedì 22, mentre la giornata di venerdì 23, è stata dedicata alla visita del percorso e alla cerimonia ufficiale di presentazione, svolta presso il municipio di Gagliano del Capo, con una cena di benvenuto riservata a tecnici, atleti e partners.

Sabato 24 giugno, le gare internazionali, che hanno visto la partecipazione di atleti provenienti da Bulgaria, Repubblica Ceca, Inghilterra, Francia, Germania, Irlanda, Nord Irlanda, Polonia, Scozia, Slovenia, Slovacchia, Stati Uniti, Turchia, Galles, Romania e, ovviamente, Italia. Domenica 25 giugno, è stato poi il momento finale del classico Trofeo Ciolo, con la partecipazione di numerosi atleti locali che si sono sfidati sui sentieri erbosi del Ciolo fra mare e montagna.

La conduzione è stata affidata alla presentatrice Federica Costantini ed Antonio Tau, speaker FIDAL.

Gli oltre centocinquanta elementi delle squadre hanno potuto godere di tutta l’accoglienza a loro riservata e grande soddisfazione è stata espressa dall’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, che aveva dichiarato pochi giorni prima:

“Gagliano del Capo, all’estrema punta meridionale del Salento, ospita nell’ultimo week end di giugno, in un clima ormai decisamente estivo, un evento sportivo rilevante, il mondiale di mountain running dedicato agli under 18. Una occasione importante per far conoscere l’alto costone roccioso del Ciolo, ricco di vegetazione della macchia mediterranea, orchidee selvagge e il fiordaliso di Leuca, che si estende su un’insenatura ricca di grotte marine di notevole interesse storico e paesaggistico. Siamo nel Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie, sia animali che vegetali. Una location insolita per i mondiali giovanili di corsa d’altura che siamo certi conquisterà gli organizzatori: dopo questa, che sarà un’esperienza che riguarda i giovanissimi sportivi, Gagliano si candida infatti per i prossimi mondiali.

Questo è un anno particolarmente frizzante per la Puglia per quel che concerne gli eventi sportivi con le due tappe del Giro d’Italia, il Campionato del mondo di moto d’acqua, la gara di tuffi RedBull e le tante altre iniziative sul mare e su due ruote che si sono svolte e si svolgeranno questa estate.

Tutto questo è anche il risultato della stretta collaborazione dell’Assessorato all’industria turistica e culturale con l’Assessorato allo sport della Regione Puglia, che consente di creare sinergie proficue fra sport e turismo e di affinare la capacità di accoglienza e di promozione della Puglia, così come programmato dal Piano strategico del Turismo Puglia 365”.

Un’iniziativa interessante che, al pari di tanti altri eventi sportivi e non, tenutisi quest’anno, non fanno altro che promuovere il territorio del Salento accrescendone l’attrattiva turistica, anche agli occhi degli atleti. Sono eventi importanti dei quali beneficiano tutte le numerose strutture turistiche della zona (b&b, hotel e resort in Salento come La Casarana, non molto distante proprio da Leuca) così come quelle ristorative.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social